Gli alimenti anti-cancro
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Gli alimenti anti-cancro

Frutta e verdura rappresentano una farmacia naturale, con il principale obiettivo di prevenire problematiche anche di estrema gravità: scopriamo gli alimenti anti-cancro.

Autore:
Ultimo aggiornamento:

Gli alimenti anti-cancro

Diversi studi hanno dimostrato come l'incidenza di alcune classi di tumori diminuisca nelle popolazioni che mangiano regolarmente particolari alimenti, alla luce di queste ricerche ulteriori studi hanno cercato di capire quali fossero i meccanismi molecolari alla base di questi risultati e sono state trovate diverse classi di composti di origine naturale in grado di contrastare lo sviluppo dei tumori.

Queste sostanze naturali sono in grado di intervenire a diversi livelli nei processi di crescita tumorali:

  • Alcuni composti agiscono impedendo l'attivazione degli agenti cancerogeni
  • altri contrastano la crescita dei tumori stessi
  • ulteriori molecole ostacolano la formazione dei vasi sanguigni che portano a sviluppare il cancro
  • altri ancora agiscono stimolando l'apoptosi (la morte cellulare) delle cellule tumorali
  • inoltre anche l'attività antiossidante di diverse sostanza contribuisce a contrastare l'insorgenza dei tumori
  • infine vi sono numerose molecole in grado di stimolare il sistema immunitario che agisce controllando la crescita dei tumori

Tutte queste sostanze di origine naturale sono state trovate in diverse classi di vegetali presenti nella frutta e nella verdura che abitualmente vengono mangiate o che comunque sono oggi facilmente reperibili in un supermercato e pertanto un alimentazione che contiene un apporto costante di questi alimenti rappresenta attualmente uno strumento di prevenzione del cancro a nostra disposizione.

Come è stato precedentemente detto queste sostanze sono numerose e non sono presenti in un solo alimento ma si trovano in diversi composti di origine vegetale che possiamo facilmente combinare. Oggi si possono definire questi alimenti "nutraceutici" ossia alimenti contenenti principi attivi in grado di avere attività sulla salute ed in questo caso di avere attività anti-cancro.

Gli alimenti anti-cancro

Finita l'introduzione possiamo elencare quali sono questi alimenti anti-cancro, senza fare delle lezioni di biochimica o di farmacologia, che non rientrano in questo contesto, ci limiteremo a identificare i composti attivi e a capire come è possibile utilizzarli al meglio.

Crucifere

Appartengono a questa famiglia gli ortaggi quali cavolo, broccoli, cavolini di Bruxelles, verza, crescione, rapa, cavolfiore ecc. Le proprietà antitumorali di questi ortaggi derivano da sostanza chiamate glucosinolati.queste sostanze sono già in fase di studio come coadiuvanti nelle chemioterapie. Broccoli e cavolini di Bruxelles sono le fonti migliori di queste sostanze.

Per sfruttare al massimo le proprietà anti-tumorali di questi ortaggi è necessaria una cottura rapida, possibilmente a vapore, ed una buona masticazione.

Aglio

L'aglio contiene una sostanza chiamata allina che in seguito alla rottura degli spicchi entra in contatto con un enzima che la converte in allicina che a suo volta da origine a numerose sostanze che hanno dimostrato capacità di impedire la crescita e di promuovere l'apoptosi delle cellule tumorali. Queste molecole sono liberate in seguito alla frantumazione dei bulbi e la fonte migliore è sicuramente l'aglio crudo affettato.

Soia

In ogni sua forma (fagiolo, miso, salsa, tofu, latte ecc) la soia contiene sostanze chiamate isoflavoni, in particolare la genisteina, che sembra interferiscano con lo sviluppo dei tumori di base ormonale (seno, prostata). È stato dimostrato che hanno attività oncopreventiva. Grazie alla loro somiglianza con gli ormoni sessuale queste sostanze si legano ai recettori degli stessi senza però avere l'attività dell'ormone.
Il modo migliore per assumere queste sostanze consiste nel mangiare gli alimenti integrali e non di utilizzare gli integratori di isoflavoni oggi tanto di moda.

Curcuma

La curcuma è una spezia della famiglia dello zenzero coltivata soprattutto in India.

Questa pianta contiene una sostanza chiamata curcumina (che fantasia!!!) che pare agisca su diversi fattori della crescita tumorale. Questa sostanza ha mostrato proprietà antinfiammatorie, antiossidanti e antiangiogeniche però l'attività antitumorale deve ancora essere studiata a fondo.

Si è visto inoltre che per aumentare la disponibilità si deve assumere insieme al pepe nero. Questo cocktail di spezie è ottimo per insaporire zuppe, primi piatti e carni e per prevenire l'insorgenza dei tumori.

Tè verde

Il tè verde è il più ricco in polifenoli ed in particolare in epigallocatechine. Il tè verde deriva dalla torrefazione a vapore delle foglie appena colte della camelia sinensis e questo è l'unico procedimento per ottenere il tè che mantiene stabile l'epigallocatechina. Questa molecola oltre ad avere dimostrato di avere proprietà antitumorali è anche un ottimo antiossidante, ha effetti epatoprotettori ed anche drenanti.
Le varietà più ricche in polifenoli sono quelle giapponesi e per portare queste sostanze nella bevanda è importante lasciare le foglie in infuso per almeno 8-10 minuti.

Frutti di bosco

Alla famiglia dei frutti di bosco appartengono le fragole, i mirtilli, il lampone ecc. Questa famiglia di piante contiene diverse sostanze appartenenti alla classe dei polifenoli che hanno attività preventiva nello sviluppo dei tumori. Le sostanze in questione sono l'acido ellagico, le antocianidine e le protocianidine.

Queste sostanze si conservano bene anche se surgelate quindi si possono utilizzare i prodotti surgelati per avere una fonte di frutti di bosco tutto l'anno.

Omega-3

Gli omega-3 sono acidi grassi essenziali per l'uomo. Hanno già dimostrato avere effetti benefici a livello cardiocircolatorio,a livello antinfiammatorio, a livello ormonale, sui problemi di obesità, agiscono quindi su vari livelli della salute del corpo bilanciando la produzione di prostaglandine.Queste sostanze sono contenute nei pesci grassi come salmone, sgombro e sardine e nei semi di lino.

La loro attività antitumorale è legata all'attività antinfiammatoria .

Pomodori

Gli effetti anti-cancro dei pomodori sono legati alla presenza in essi di un particolare carotenoide chiamato licopene.questa sostanza è responsabile anche del colore rosso di questo ortaggio e di altri frutti (cocomero, pompelmo rosa per esempio) I meccanismi con cui il licopene riduce lo sviluppo del cancro non sono ancora chiari.

L'azione del licopene è potenziata dalla cottura dei pomodori in presenza di sostanze grasse come nel concentrato di pomodoro.

Agrumi

Gli agrumi contengono diverse sostanze appartenenti alle classi dei polifenoli e dei terpeni che si è visto ridurre l'incidenza dei tumori dell'apparato digestivo.

Questi alimenti si possono consumare sia freschi che come succo e forniscono anche grandi quantità di vitamine e sali minerali.

Vino rosso

Il vino rosso non contiene solo alcool ma anche numerose sostanze appartenenti alla classe dei polifenoli ed in particolare il resveratrolo che hanno effetti benefici sulla salute. Il resveratreolo appunto ha dimostrato di avere un'azione anti-cancro simile a quella di alcuni medicinali.

Attenzione però a non abusare di questa bevanda perché un uso eccessivo porta più danni che benefici alla salute. Il classico bicchiere al giorno è il quantitativo giusto per sfruttare gli effetti benefici dei polifenoli contenuti in esso e non avere effetti dannosi dovuti all'alcool.

Conclusioni

Oggi una cura efficace per guarire da qualunque tipo di cancro non esiste. Nonostante i numerosi passi avanti della medicina oncologica non siamo ancora in grado di risolvere queste malattie. Possiamo però fare del nostro meglio per prevenire l'insorgenza e lo sviluppo dei tumori e la natura ci ha messo a disposizione molti strumenti per farlo. Uno di questi strumenti è sicuramente l'alimentazione! Sempre più studi dimostrano come alcune abitudini alimentari riescono a darci una mano nel difficile compito della prevenzione. Oggi sappiamo che assumere abitualmente particolari cibi ci può aiutare a prevenire i tumori. Le nostre abitudini alimentari possono determinare la nostra salute futura.