Alanina
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Alanina

Integrazione nello sport e dosaggio dell'alanina, amminoacido non essenziale. Promuove la sintesi del glucosio durante l'attività fisica

Autore:
Ultimo aggiornamento:

Alanina

L'alanina è un amminoacido non essenziale, dato che l'organismo umano è in grado di sintetizzarla. Può venire infatti prodotta nei muscoli a partire dall'acido glutammico, inoltre può essere sintetizzata a partire dall'acido piruvico derivante dal metabolismo del glucosio. Questo amminoacido è coinvolto nel metabolismo del glucosio.

Durante l'esercizio fisico, il ciclo glucosio-alanina rappresenta una via metabolica molto importante, che consente al fegato di ricavare glucosio partendo da un amminoacido, l'alanina, proveniente dal muscolo in attività. L'attività fisica promuove l'utilizzo di amminoacidi (ramificati in particolare) dai quali viene sottratto il gruppo amminico e trasferito in diversi passaggi al piruvato formando così alanina. Questo amminoacido viene poi portato al fegato dove viene utilizzato per formare glucosio attraverso il passaggio ad acido piruvico, tramite un processo chiamato gluconeogenesi. Il glucosio neoformato viene poi rimesso in circolo.

Integrazione nello sport

L'alanina viene utilizzata come ergogeno in quanto capace di promuovere la sintesi del glucosio durante l'attività fisica. Generalmente viene utilizzata insieme agli amminoacidi ramificati prima e durante l'attività in particolar modo negli sport di endurance dove le riserve di glucosio vengono utilizzate in larga misura.

I pochi studi sulla supplementazione di alanina danno risultati contradditori.

Dosaggio

2 / 5 gr prima della competizione, 1 / 2 gr ogni ora durante la prestazione negli sport di endurance.