Creatine veicolate
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Creatine veicolate

Prodotti commerciali formati da creatina presente in varie formulazioni. Integrazione nello sportivo e dosaggio

Autore:
Ultimo aggiornamento:

Creatine veicolate

Le creatine veicolate sono prodotti commerciali formati da creatina presente in varie formulazioni, anche se la più usatarimane la monoidrato, associata a sostanze che ne migliorano l'assimilazione. A volte sono formate da blend di creatine ossia miscele di diverse formulazioni di creatina. Visti i problemi di assimilazione della creatina le industrie di integratori hanno cercato di creare prodotti con la capacità di migliorare l'assimilazione di creatina da parte dei muscoli. In particolare la creatina è associata a glucosio, maltodestrine, taurina, acido lipoico, ribosio, glutammina, arginina e cloruro di sodio. Tutte queste sostanze attraverso vari meccanismo migliorano l'assorbimento muscolare della creatina. Questi prodotti non risolvono però i problemi di ritenzione idrica ed accumulo di peso che possono essere causati della presenza degli zuccheri ad alto indice glicemico.

Il trasportatore muscolare della creatina viene espresso maggiormente sotto l'azione dell'insulina, per questa ragione il glucosio assunto con la creatina ne promuove l'assimilazione muscolare.

Integrazione nello sport

Le creatine veicolate sono utilizzate per migliorare l'assorbimento della creatina, pertanto sono impiegate per aumentare performance anaerobiche, forza e massa muscolare.

Gli studi comparativi evidenziano che effettivamente l'associazione di creatina a glucosio aumenta la concentrazione muscolare di creatina. Altri studi evidenziano come l'acido lipoico  favorisca lo stesso processo aumentando le riserve muscolari di creatina e fosfocreatina. La stessa cosa è stata evidenziata per l'arginina.

Sulla base di queste ricerche sono stati lanciati sul mercato tutti i cosidetti "volumizzatori muscolari" ossia prodotti composti da creatina e le suddette sostanze che favoriscono l'assorbimento della creatina e che pertanto promuovono l'idratazione e quindi l'incremento di volume del muscolo.

Il cloruro di sodio viene inserito perché il trasportatore della creatina èuna pompa sodica che pertanto per essere funzionale richiede disponibilità di sodio.

Gli utilizzatori di questi prodotti raccontano che sono particolarmente indicati per aumentare di peso e la cosa è prevedibile visto l'elevato contenuto di carboidrati, pertanto sono prodotti adatti a culturisti ed ad atleti che non hanno problemi di categoria o che comunque che gareggiano in sport dove l'aumento di peso non è un handicap. Per questi atleti è più indicato un prodotto senza carboidrati con eventualmente proteine del siero del latte e gli altri veicolanti che stimolano il rilascio di insulina in misura minore del glucosio.

Dosaggio

Il dosaggio di questi prodotti dipende dalla effettiva composizione, dalla concentrazione di creatina e dal rapporto carboidrati / arginina. Generalmente si tende ad avere dosi che contengono 3 / 10 gr di creatina.

Anche per questi prodotti è possibile fare la fase di carico per 5 / 7 giorni assumendone una dose 3 / 5 volte al giorno, poi si continua per alcune settimane con una singola dose di mantenimento.