Esperidina, glutatione, licopene, n-acetilcisteina
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Esperidina, glutatione, licopene, n-acetilcisteina

Esperidina (bioflavonoide presente negli agrumi), Glutatione (tripeptide contenente residuo di cisteina), Licopene (più efficace antiossidante tra i carotenoidi), n-acetilcisteina (derivato con acetilazione sul gruppo azotato dell'amminoacido cisteina)

Autore:
Ultimo aggiornamento:

Esperidina, glutatione, licopene, n-acetilcisteina

Esperidina

L'esperidina è un bioflavonoide presente negli agrumi. La buccia e le membrane di questi frutti hanno le più alte concentrazioni di questa sostanza. L'esperidina, è usata per il trattamento di insufficienza venosa e per ridurre la permeabilità e la fragilità capillare. Come tutti i bioflavonoidi è un importante antiossidante.

Secondo alcuni studi, l'esperidina contribuisce alla conservazione dell'integrità e della permeabilità delle pareti capillari, riducendo la fuoriuscita dei globuli rossi con conseguente riduzione delle probabilità di emorragie. Ha mostrato inoltre proprietà antinfiammatorie e di riduzione dei livelli di colesterolo, con conseguente promozione di una buona circolazione e riduzione dell'ipertensione.

Integrazione nello sport

L'esperidina viene inserita nei multivitaminici e nei complessi antiossidanti per le sue proprietà. Non esistono studi che dimostrano benefici in campo sportivo legati alla supplementazione di questa sostanza. Si può considerare un integratore per la salute.

Glutatione

Il glutatione è un tripeptide contenente un residuo di cisteina che attraverso il suo gruppo tiolo svolge l'azione antiossidante. Nel corpo viene sintetizzato direttamente dagli amminoacidi che lo compongono. Questo peptide è uno dei più importanti antiossidanti del corpo umano e svolge le sue funzioni in tutte le cellule del corpo. È particolarmente importante nelle funzioni epatiche per metabolizzare  svariate sostanze e per questo motivo è usato a livello terapeutico per curare intossicazioni acute da alcool o farmaci.

Il glutatione è contenuto in alcuni integratori alimentari però l'assorbimento di questa sostanza per via orale è molto scarso, infatti a livello terapeutico il suo impiego è previsto solo tramite iniezione o endovenosa.

Integrazione nello sport

Il glutatione viene inserito nei complessi antiossidanti usati per il benessere generale e per  favorire il recupero negli atleti che praticano sport di endurance, però a causa del suo scarso assorbimento orale la supplementazione di questa sostanza non presenta particolari benefici per gli atleti. La situazione cambia se tale sostanza viene somministrata per via parenterale, in questo caso si ha un beneficio in termini di miglior recupero dopo situazioni di stress acuto come anche una competizione sportiva, però questo tipo di somministrazione rientra nel contesto delle terapie farmacologiche e non negli integratori.

Licopene

Il licopene appartiene alla famiglia dei carotenoidi ed è contenuto principalmente nei pomodori. Questa sostanza sembra il più efficace antiossidante tra i carotenoidi ed è noto inoltre per la sua attività antitumorale. Diversi studi hanno dimostrato come il licopene sia in grado anche di contrastare l'arteriosclerosi e patologie neurodegenerative come l'Alzheimer.

Integrazione nello sport

Il licopene viene utilizzato in associazione con altri antiossidanti per prevenire i danni cellulari indotti dai radicali liberi prodotti in seguito all'allenamento. Non esistono studi che dimostrino un incremento delle prestazioni fisiche in seguito all'utilizzo di questa sostanza.

Dosaggio

20 / 200 mg al giorno da prendere durante un pasto.

N-acetilcisteina (NAC)

La cisteina è uno dei 3 aminoacidi che formano il glutatione, importante antiossidante prodotto dal corpo. Come detto precedentemente il glutatione è scarsamente assorbito per via orale, perciò si cerca di superare questo ostacolo utilizzando come supplemento il suo precursore cisteina.

L'N-acetilcisteina è un derivato con acetilazione sul gruppo azotato (N) dell'amminoacido cisteina. Oltre ad essere un precursore del glutatione questa molecola ha proprietà mucolitiche e pertanto viene usata negli sciroppi per la tosse.

Questa sostanza viene usata al posto della cisteina perché viene assorbita meglio a livello cellulare e poi una volta nel corpo viene convertita in cisteina con la quale viene prodotto il glutatione.

Attualmente è studiato anche per delle sue possibili applicazioni nel morbo di Alzhaimer.

Integrazione nello sport

La NAC viene utilizzata dagli atleti per prevenire i danni ossidativi indotti dai radicali liberi. Alcuni studi mostrano come una supplementazione di questa sostanza possa aumentare la formazione di glutatione e ridurre gli effetti negativi dei radicali liberi prodotti durante l'allenamento. Questo integratore viene utilizzato da solo o in associazione con altri antiossidanti come il selenio in quanto anche esso partecipa alla sintesi del glutatione.

Dosaggio

600 / 2500 mg al giorno da suddividere in una o più somministrazioni da prendere durante i pasti.