HMB
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

HMB

L'HMB è un amminoderivato sintetizzato dall'organismo a partire dalla leucina. Particolarmente indicato per favorire il recupero dall'allenamento.

Autore:
Ultimo aggiornamento:

HMB

L'HMB (Idrossi-Metil Butirrato), è un amminoderivato sintetizzato dall'organismo a partire dalla leucina.

Numerosi studi hanno evidenziato come l'HMB abbia effetti anabolici ed anticatabolici per il tessuto muscolare e di miglioramento di forza.

Questa sostanza è studiata per migliorare il recupero fisico delle persone convalescenti da elevati stati catabolici come infortuni, periodi di immobilizzazione a letto ecc. I possibili meccanismo attraverso i quali l'HMB sia in grado di ridurre la proteolisi non sono ancora completamente chiariti, sembra che questo amminoderivato possa inibire la via dell'ubiquitina, enzima responsabile della degradazione di specifiche proteine intracellulari nei muscoli. Inoltre si ipotizza in base ad i risultati ottenuti in alcuni studi che HMB possa anche stimolare direttamente la sintesi proteica, attraverso lo stimolo della via di mTOR particolare enzima chinasi che regola la crescita, la proliferazione, la motilità e la sopravvivenza delle cellule nonchè la sintesi proteica e la trascrizione genica.

Integrazione nello sport

L'idrossi-metilbutirrato  è stato ampiamente usato come supplemento, in particolare tra i culturisti e atleti di potenza, per favorire la performance fisica e l'ipertrofia del muscolo scheletrico.

L'HMB risulta particolarmente utile per favorire il recupero ed in diversi studi ha dimostrato di ridurre il livelli ematici di CK e LDH nei giorni seguenti all'allenamento, che vengono innalzati da sforzi fisici intensi. Questi enzimi sono marker plasmatici dei livelli di danni muscolari, in quanto si riversano nel sangue solo in seguito a danni delle cellule muscolari causati da esercizi fisici o da eventi traumatici. Una riduzione di questi enzimi nei giorni successivi all'attività sportiva implica una riduzione dei danni cellulari o per lo meno un più rapido recupero dallo stress indotto dall'allenamento. Gli stessi studi mostrano che questa sostanza favorisce anche la crescita muscolare, probabilmente per effetto del minore catabolismo e della ridotta proteolisi che hanno i soggetti che utilizzano supplementi di HMB.

Nonostante queste buone premesse in termini di miglioramento del recupero l'HMB ha ottenuto risultati contrastanti riguardo i suoi possibili effetti ergogeni, in quanto in diversi studi non migliora la performance né in esercitazioni aerobiche, né in quelle anaerobiche. Sembra pertanto che questa sostanza sia sicuramente utile per favorire il recupero e ridurre i rischi di sovrallenamento, ma non si può considerare altrettanto efficace come ergogeno. Studi con risultati positivi sull'incremento di forza esistono ma ne esistono anche numerosi che mostrano risultati contrari, pertanto serviranno ulteriori verifiche per chiarire meglio queste proprietà.

Si può comunque asserire che gli effetti anticatabolici di questo amminoderivato siano stati dimostrati con sufficiente chiarezza.

Dosaggio

3 / 6 gr al giorno da suddividere in diverse assunzioni.

1 / 1,5 gr prima e dopo l'allenamento.