Minerali: boro, calcio, cromo, ferro
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Minerali: boro, calcio, cromo, ferro

I minerali. I minerali sono micronutrienti inorganici necessari all'organismo. Analisi del calcio, cromo e ferro. Integrazione nello sport e dosaggio.

Autore:
Ultimo aggiornamento:

Minerali: boro, calcio, cromo, ferro

I minerali sono micronutrienti inorganici necessari all'organismo in quanto rivestono diverse funzioni sia strutturali che metaboliche. Essendo sostanze inorganiche nessun organismo è in grado di sintetizzarli autonomamente ma devono essere necessariamente ingeriti tramite l'alimentazione.

Boro

Il boro partecipa alla regolazione del metabolismo di calcio, fosforo e magnesio influenzando anche l'attività dell'ormone paratiroideo. Sembra implicato nel mantenimento della salute di ossa ed articolazioni avendo effetto antinfiammatorio sui tessuti articolari, per questa ragione viene utilizzato nelle cure di osteoporosi ed artrite.

Integrazione nello sport

Non esistono studi a dimostrazione del fatto che la supplementazione di boro sia utile agli sportivi. A volte viene inserito nei supplementi per la salute delle articolazioni.

Calcio

Il calcio svolge molteplici funzioni nell'organismo. Esso è il principale minerale coinvolto nella formazione e nel mantenimento delle ossa, è fondamentale anche nella conduzione degli impulsi nervosi, nella contrazione muscolare, nei processi di permeabilità delle membrane cellulari, agisce come secondo messaggero all'interno delle cellule, regola diversi enzimi e partecipa alla regolazione dell'equilibrio elettrolitico dell'organismo.

Integrazione nello sport

Il calcio permette di aumentare la densità ossea necessaria agli sportivi per ridurre il rischio di fratture. Alcuni studi hanno evidenziato un incremento della componente cellulare del sangue (globuli bianchi e rossi) in seguito a supplementazione di calcio, mentre altri studi mostrano che la supplementazione di questo minerale negli atleti aumenta la produzione di testosterone.

Dosaggio

150 / 1000 mg al giorno durante un pasto.

Cromo

Il cromo interviene nel metabolismo degli acidi nucleici ed inoltre favorisce l'azione dell'insulina a livello muscolare, facilitando l'assimilazione del glucosio e degli aminoacidi da parte del muscolo. entrando nel muscolo e non nelle cellule grasse il glucosio favorisce la crescita muscolare e la perdita di adipe, per questa ragione è utilizzato come integratore per la perdita di peso.

Integrazione nello sport

Alcuni studi hanno mostrato come l'integrazione di cromo promuova la crescita muscolare e la perdita di grasso. Per questo motivo vengono utilizzati supplementi di cromo dagli atleti che cercano di cambiare la propria composizione corporea. Bisogna aggiungere però che non tutti gli studi effettuati hanno raggiunto gli stessi risultati, per questo motivo l'uso del cromo come integratore rimane tuttora controverso.

La formulazione più utilizzata è quella di cromo picolinato.

Dosaggio

100 / 600 mcg al giorno da suddividere in una o più somministrazioni, nella formulazione di cromo picolinato.

Ferro

La principale funzione del ferro è quella di partecipare al trasporto dell'ossigeno all'interno dell'organismo, in quanto esso è parte integrante delle proteine emoglobina e mioglobina. La prima di queste due proteine è responsabile del trasporto dell'ossigeno nel sangue, mentre la seconda trasporta l'ossigeno all'interno delle cellule muscolari.

Anche i citocromi, proteine responsabili del metabolismo ossido riduttivo di molte sostanze ed importanti per il trasporto di elettroni e la produzione di energia contengono ferro. Inoltre anche diversi enzimi come le catalasi, le perossidasi e le idrogenasi contengono questo elemento.

Numerose sono pertanto le funzioni che il ferro riveste all'interno del corpo e per questo motivo risulta essere uno di quegli elementi di cui è facile essere carente se si segue una alimentazione povera di tale sostanza.

Il ferro nei fluidi biologici ha 2 diversi stati di ossidazione 2+ e 3+ e la possibilità di passare da uno all'altro stato permette a questo elemento di essere un catalizzatore per numerose azioni di ossidoriduzione utili all'organismo.

Integrazione nello sport

Il ferro riveste un ruolo fondamentale nel trasporto dell'ossigeno e di conseguenza nel metabolismo aerobico è pertanto particolarmente importante negli sport di endurance. In realtà tutti gli studi fatti dimostrano che reali benefici dovuti ad una supplementazione di ferro sono riscontrati soltanto in atleti che ne risultano carenti, mentre gli atleti che presentano livelli di ferro normali non ottengono nessun tipo di beneficio dalla sua integrazione. È comunque buona norma per gli atleti di sport di endurance prendere piccole dosi di ferro sotto forma di integratori per prevenirne possibili carenze.

Il ferro assunto tramite integratori alimentari è spesso nella forma di fumarato o gluconato di ferro, queste formulazioni consentono di mantenere il minerale nel suo stato di ossidazione 2+ necessario al suo assorbimento.

Dosaggio

5 / 30 mg al giorno da assumere durante un pasto.