ZMA
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

ZMA

Analisi del ZMA, zinco L-monometionina, zinco/magnesio aspartato + vitamina B6. Ruolo nel corpo umano, valutazioni sull'integrazione sportiva ed indicazione del dosaggio.

Autore:
Ultimo aggiornamento:

ZMA

Lo ZMA (zinco L-monometionina, zinco / magnesio aspartato + vitamina B6): è una fonte di zinco e di magnesio chelati associati a vitamina B6.

Lo zinco ed il magnesio hanno un ruolo vitale nel ciclo metabolico legato alla forza e alla resistenza muscolare. ZMA è una formulazione brevettata di minerali contenente zinco-L-monometionina, legato con un legame covalente a zinco/magnesio aspartato e vitamina B6 e questa formula sembra essere particolarmente efficace nel promuovere le capacità dello zinco di favorire l'anabolismo muscolare e la produzione di testosterone. Lo ZMA è stato studiato per ottimizzare l'assorbimento e la disponibilità dello zinco e del magnesio durante la crescita muscolare. Il complesso zinco, magnesio e acido aspartico nello ZMA è tenuto assieme da un unico legame covalente tra questi elementi, per aumentare l'effetto sinergico e l'assorbimento di questi due minerali. L'ulteriore apporto di vitamina B6 aumenta l'assorbimento e l'utilizzazione dei minerali stessi. In virtù dei risultati di alcuni studi che dimostrano come i livelli serici di zinco diminuiscono in atleti sottoposti a stress fisico alcuni ricercatori hanno scoperto questa particolare formulazione. Inoltre pare che l'associazione zinco B6, riduca l'attività della 5 alfa reduttasi, enzima che converte il testosterone nel suo metabolita DHT, aumentando così la presenza del primo ormone maggiormente attivo rispetto al secondo.

La particolare formulazione di zinco nello ZMA ha dato risultati contrastanti negli studi fin'ora condotti: Brilla ha trovato la supplementazione efficace, mentre  Wilborn non ha avuto lo stesso risultato, quindi la ricerca su questo particolare supplemento deve essere maggiormente sviluppata prima di dare risultati definitivi. Sembra che l'efficacia derivi dal fatto che ci sia una carenza dello zinco o uno stato di sovraffaticamento che sbilancia il rapporto testosterone /cortisolo in favore di quest'ultimo, pertanto lo ZMA sembra non essere attivo in persone sane ma esserlo in persone eccessivamente affaticate.

Integrazione nello sport

Secondo gli studi sino ad ora condotti lo ZMA può essere utile negli atleti particolarmente affaticati oppure in quelle persone che avendo già passato i 40 anni fisiologicamente hanno una ridotta produzione di testosterone.  Le persone sane in buone condizioni fisiche generalmente non traggono particolari benefici da questo integratore, però molti atleti che lo utilizzano dichiarano di sentire effetti positivi in termini di energia e benessere in seguito alla sua assunzione ed alcuni parlano anche di un migliore riposo notturno.

Questo integratore risulta particolarmente indicato per chi cerca un incremento della propria massa muscolare.

Lo ZMA viene usato alla fine di un ciclo dagli utilizzatori di steroidi anabolizzanti per favorire la riattivazione delle gonadi compromesse dall'uso dei farmaci.

Dosaggio

15 / 50 mg di zinco nella formulazione brevettata ZMA presi prima di dormire. Gli studi che hanno dato risultati positivi in termini di incremento di testosterone e forza utilizzano un dosaggio di almeno 30 mg.