Bioflavonoidi e rutina
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Bioflavonoidi e rutina

I bioflavonoidi e la rutina, il loro ruolo antiossidante e preventivo sulla permeabilità capillare, fonti e sintomi da carenza.

Autore:
Ultimo aggiornamento:

Bioflavonoidi e rutina

I bioflavonoidi sono una classe di sostanze chimiche (es. quercetina, naringina, baicalina, rutina, esperidina ecc.) con numerose funzioni all'interno dell'organismo, per la maggior parte non ancora adeguatamente chiarite o verificate.

Sono in qualche modo legati agli effetti della vitamina C1 , pertanto rappresentano la categoria degli antiossidanti, sono in grado di preservare i capillari sanguigni e di regolarne la permeabilità.

Sembrerebbero attivi nel contrastare alcune infezioni, come poliomelite ed epatite A e B.

Alcuni autori riportano la quercetina (presente nelle cipolle e negli agrumi) e il pycnogenolo (altro bioflavonoide) come inibitori della replicazione in vitro dell'HIV.

Fonti e fabbisogno di bioflavonoidi

Sono reperibili prevalentemente nella frutta e nella verdura. Non sono noti gli effetti di una carenza od eccesso, né si conoscono i quantitativi raccomandati.

Rutina

La rutina appartiene al gruppo dei bioflavonoidi ed è tra i più efficaci nel garantire resistenza e permeabilità ai capillari sanguigni. Viene utilizzata nella prevenzione e trattamento delle vene varicose, delle emorroidi ed altri problemi legati alla circolazione sanguigna.

Studi in fase sperimentale sembrerebbero dimostrare che in dosi più elevate possa incrementare l'istamina nel torrente ematico ed abbassare la percentuale di rame.

È presente nel vino rosso, nelle foglie del grano saraceno, nella porzione bianca della buccia degli agrumi.