Vitamina A (Retinolo)
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Vitamina A (Retinolo)

La vitamina A, caratteristiche, fabbisogno giornalierlo, sintomi da eccesso e carenza di vitamina A.

Autore:
Ultimo aggiornamento:

Vitamina A (Retinolo)

La vitamina A (Retinolo) è una vitamina particolarmente sensibile agli agenti ossidanti, al calore e alle sostanze acide, subisce una marcata azione di contrasto da parte dell'alcol, del caffé, di farmaci a base di cortisone e da una grande integrazione di ferro.

Svolge il compito di aumentare le difese a livello cutaneo, influenza il processo di sintesi dei mucopolisaccaridi, e migliora la vista in ambiente scarsamente illuminato. È imputata nei processi di accrescimento e differenziazione cellulare.

Eccesso di vitamina A

Un iperdosaggio provoca alopecia, problemi di tipo nervoso che possono sfociare in alterazioni dell'appetito, emicrania, sonnolenza. Può divenire tossica per fegato e milza.

Carenza di vitamina A

Una carenza è rilevabile con problemi alla vista che, nei casi più gravi, possono portare alla cecità, infezioni alle vie respiratorie.

Fonti di vitamina A

Le principali fonti di vitamina A sono: il fegato, le uova, l'olio di pesce, il latte ed i derivati, i vegetali a foglia verde.

Fabbisogno di vitamina A

Il fabbisogno giornaliero di vitamina A è espresso in RE (retinolo equivalenti), per gli uomini è pari a 700 RE al giorno, per le donne 600 RE al giorno. Un RE è pari a 1 mcg di retinolo o a 6 mcg di betacarotene.