Vitamina B1 (Tiamina)
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Vitamina B1 (Tiamina)

La vitamina B1, caratteristiche, fabbisogno giornalierlo, sintomi da eccesso e carenza di vitamina B1.

Autore:
Ultimo aggiornamento:

Vitamina B1 (Tiamina)

La vitamina B1 (Tiamina) è sensibile all'azione degli agenti ossidanti, all'alcol, e agli alcali.
La vitamina B1 è implicata nel metabolismo glucidco.
Una carenza di vitamina B1 può essere causata, oltre che dall'alimentazione, anche da prolungate assunzioni di alcool o da terapie farmacologiche.

Carenza di vitamina B1

La carenza si ripercuote con alterazioni a carico del sistema nervoso, insufficienza cardiaca, stati edematosi e Beri-Beri.

Eccesso di vitamina B1

Non sono noti effetti da iperdosaggio e, normalmente, la quota in eccesso è escreta con le urine.

Fonti di vitamina B1

Le principali fonti alimentari di vitamina B1 sono le carni animali, i legumi, cerali, frattaglie, e il lievito di birra.

Fabbisogno di vitamina B1

Essendo la vitamina B1 un coenzima utilizzato nelle reazioni energetiche, il fabbisogno è strettamente legato alla quota calorica giornalmente introdotta con l'alimentazione.
Per diete entro le 2000 kcal 0,8 mg rappresentano l'assunzione raccomandata. Alcuni autori riportano valori maggiori, pari a 1,0/1,6 mg per gli adulti e 0,7/1,0 mg per i bambini.