Vitamina B12 (Cianocobalamina)
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Vitamina B12 (Cianocobalamina)

La vitamina B12, caratteristiche, fabbisogno giornalierlo, sintomi da eccesso e carenza di vitamina B12.

Autore:
Ultimo aggiornamento:

Vitamina B12 (Cianocobalamina)

La vitamina B12 (Cianocobalamina) è particolarmente sensibile alle sostanze ossidanti (compresa la vitamina C), ma anche alle soluzioni alcaline, all'alcol, e al calore elevato.
Ha un ruolo importante nella crasi ematica e rappresenta un coenzima fondamentale nel metabolismo dell'acido nucleico.
Ad eccezione delle altre vitamine idrosolubili, la vitamina B12 è adeguatamente immagazzinata nell'organismo per periodi che possono arrivare sino ai 4 anni(1).

Carenza di vitamina B12

Le carenze sono rare, spesso dovute a prolungate diete vegetariane, e si manifestano con anemia perniciosa e disturbi neurologici irreversibili. Particolarmente esposti a tali rischi sono i neonati alimentati da latte materno, quando la madre presenta scarsi livelli di cianocobalamina, soprattutto se viene fatta seguire al bambino un'alimentazione vegetariana.

Fonti di vitamina B12

È sintetizzata da alghe, funghi e batteri ed è reperibile in alimenti di origine animale, in particolare nel fegato.

Eccesso di vitamina B12

Una eccessiva introduzione può avere effetti tossici solo ad elevati livelli.

Fabbisogno di vitamina B12

Il fabbisogno giornaliero è di 2/2,6 mcg al giorno. Poco meno della metà nei bambini.