La vitamina B3 (Niacina)
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

La vitamina B3 (Niacina)

La vitamina B3, caratteristiche, fabbisogno giornalierlo, sintomi da eccesso e carenza di vitamina B3.

Autore:
Ultimo aggiornamento:

La vitamina B3 (Niacina)

La vitamina B3 (vitamina PP o niacina) È tendenzialmente stabile a luce e calore ed è sintetizzabile nell'organismo a partire dal triptofano (aminoacido essenziale). Tale processo di sintesi può coprire il fabbisogno di un individuo adulto.

È implicata nel metabolismo energetico come costituente di due coenzimi, ma anche in processi di sintesi di aminoacidi e acidi grassi.

Fonti di vitamina B3

La niacina è adeguatamente presente nelle carni, nel lievito di birra e nei legumi.

Carenza di vitamina B3

La carenza di vitamina PP provoca Pellagra che si manifesta con alterazioni a livello della cute, delle mucose, delle pareti gastrointestinali, e demenza.

Eccesso di vitamina B3

Un eccessivo apporto può manifestarsi con disturbi sensitivi, danni epatici e ipotensione.

Fabbisogno di vitamina B3

Il fabbisogno giornaliero è di 13-18 mg, tendente ad aumentare nelle diete ipercaloriche. Nei bambini il fabbisogno è compreso fra 9 e 13 mg.