Stacchi - attrezzi
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Stacchi - attrezzi

Autore:
Ultimo aggiornamento:










Stacchi - attrezzi

Bilanciere

Come per tutti gli altri esercizi il bilanciere è l'attrezzo che riesce meglio ad allenare al massimo lombari e schiena. Ciò avviene perché il bilanciere si posiziona più avanti rispetto agli altri attrezzi in quanto la sua lunghezza maggiore dell'apertura delle gambe comporta che venga sollevato in una posizione più avanzata rispetto ad altri attrezzi di minore ingombro.

Kettlebell e manubri

Sono pesi più comodi da gestire rispetto al bilanciere per il loro minore ingombro rendono l'esercizio più semplice. Essendo però lo stacco un movimento che richiede elevati carichi (da 1,5 a 2,5 volte il peso corporeo mediamente) sono necessari manubri e Kettlebell di peso comparabile che difficilmente sono reperibili.

Trap bar

Questo attrezzo è un bilanciere di forma romboidale dove l'atleta si posizioni al centro ed i pesi sono posti lateralmente in linea con la caviglia. Questo attrezzo consente un esecuzione degli stacchi più agevole del bilanciere in quanto il carico si pone in linea con i talloni dell'atleta e non più avanti, di conseguenza il busto si inclina meno e riesce a generare maggiore forza per effetto della leva più vantaggiosa. Questo fatto in realtà crea un problema: con la trap bar è possibile ed è necessario usare un carico superiore a quello utilizzabile con bilanciere, ciò rende l'esecuzione difficile da sostenere per le mani che tendono ad aprirsi perché non sono in grado di sostenere il peso. Per questa ragione l'uso di questo attrezzo è consigliato solo a chi avendo problemi alla schiena deve fare attenzione a non sollecitare eccessivamente questa parte del corpo.

Core trainer

In questo caso l'attrezzo permette di avere una impugnatura particolarmente comoda permettendo così all'atleta di superare meglio l'ostacolo della presa che risulta pertanto più forte e quindi in grado di sostenere pesi maggiori permettendo un maggiore stimolo dei muscoli posturali. Attenzione al carico che viene sfalsato per effetto del braccio della leva più lungo.

Atlas

L'assenza di impugnature rende la stacco con l'atlas particolarmente ostico proprio per la muscolatura dell'avambraccio. In questo caso ovviamente i carichi non sono paragonabili a quelli che si possono utilizzare con gli altri attrezzi e l'esercizio risulta specifico per allenare la forza di mano e avambraccio più che la muscolatura posturale.