Allenamento in sospensione: esercizi da 21 a 25
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Allenamento in sospensione: esercizi da 21 a 25

Allenamento in sospensione, descrizione degli esercizi con il TRX ed immagini esplicative: 5 esercizi analizzati nella pagina, con quattro varianti della verticale e il ponte in sospensione frontale

Autore:
Ultimo aggiornamento:

21. Da ponte in sospensione frontale arretrando in camminata sulle mani raggiungere la posizione verticale

Dalla posizione di ponte frontale, arretrare camminando con le mani in direzione dei piedi, fino a raggiungere la posizione verticale del corpo (verticale in sospensione).

Posizione di partenza

Posizione di arrivo

22. Verticale 1

Da posizione di verticale in sospensione, raccogliere il ginocchio al petto. Utilissimo per un lavoro in micro-gravità dove i benefici riguarderanno non soltanto l'alto coinvolgimento a livello muscolare e articolare, ma anche la condizione di scarico antigravitario degli organi interni, la condizione di afflusso circolatorio e linfatico aiutato dalla posizione, un controllo del core inusuale.

Posizione di partenza

Posizione di arrivo

23. Verticale 2

Dalla posizione di verticale in sospensione raccogliere le ginocchia al petto, per i più abili si può anche alternare il piegamento delle braccia, incrementando l'enfasi del reclutamento delle fibre muscolari dei deltoidi, del pettorale e delle braccia.

Posizione di partenza

Posizione di arrivo

24. Verticale 3

Dalla posizione di verticale in sospensione, abdurre ed addurre gli arti inferiori, I Più abili possono alternare il piegamento delle braccia. Durante l'adduzione degli arti inferiori, la ricerca di stabilizzazione del bacino e della perpendicolare del corpo da parte del busto sarà elemento di grande ricerca per una propriocettiva inconsueta.

Posizione di partenza

Posizione di arrivo

25. Verticale 4

Dalla posizione di verticale in sospensione, abdurre ed addure un arto inferiore, cercando di mantenere con l'arto fermo una contrazione statica isometrica che permetta una mobilizzazione dell'articolazione femorale opposta senza rotture di equilibrio.

Posizione di partenza

Posizione di arrivo