Didattica del Nordic Walking
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Didattica del Nordic Walking

Proposta operativa propedeutica all'apprendimento dei movimenti propri del Nordic Walking. Le ragioni per cui il rilassamento è funzionale alla corretta esecuzione degli esercizi

Autore:
Ultimo aggiornamento:

Didattica del Nordic Walking

Prima di imparare l'utilizzo funzionale dei bastoncini e giungere all’apprendimento del movimento proprio del Nordic Walking è importante recuperare innanzitutto la corretta camminata naturaIe ed eseguire i movimenti mantenendo la massima rilassatezza a livello delle spalle e della zona cervicale.

La ricerca del rilassamento fisico iniziale è di fondamentale importanza, perché permette di generare in maniera indotta anche il rilassamento mentale. Tutto ciò rappresenta la condizione ideale per apprendere la tecnica del Nordic Walking.

Esercizi

  1. In piedi, arti inferiori leggermente divaricati, sollevare e abbassare le spalle (con i muscoli delle spalle e delle braccia ben rilassati)
  2. Dalla posizione a busto eretto, flettere lentamente il collo in avanti, cercando di avvicinare il mento allo sterno. Sollevare il viso e inclinare la testa all'indietro, spingendo il mento verso l'alto. Espirare con la bocca durante i movimenti di flessione, inspirare con il naso mentre si torna nella posizione eretta
  3. Sempre tenendo il capo eretto, ruotarlo lentamente verso destra e poi verso sinistra, fino ad avere il profilo parallelo alla spalla. È importante mantenere il viso diritto. Espirare durante la rotazione verso l'esterno, inspirare nel movimento di ritorno
  4. Con le spalle diritte, ferme e perfettamente allineate, flettere lateralmente il capo a destra e a sinistra, in modo che l'orecchi si avvicini il più possibile alla spalla, che non deve essere sollevata. Espirare nel movimento di flessione, inspirare nel ritorno
  5. Appoggiare il mento sulle mani sovrapposte e sollevare i gomiti all'altezza del spalle. Spingere il mento verso il basso, opponendo resistenza con le mani per circa dieci secondi
  6. Quando la muscolatura è già sciolta, compiere una rotazione completa del capo, sfiorando il petto con il mento, poi flettendo il capo all'indietro, in modo da disegnare un cerchio il più ampio possibile

Durante l'esecuzione di questi esercizi si deve cercare di tenere sempre la schiena ben diritta e le spalle rilassate, cercando di non contrarre la muscolatura del tronco.

I benefici del rilassamento

  • Crea distensione e fiducia prima di affrontare l'apprendimento di un nuovo gesto, situazione che spesso genera ansia dovuta soprattutto alla paura di sbagliare
  • Permette di eseguire i nuovi movimenti con maggiore facilità, velocizzando i tempi di apprendimento
  • Permette di ottenere un buon allineamento fisiologico del corpo
  • Distoglie la mente da problematiche personali, conferendo maggiori tempi di concentrazione sui movimenti e godendo appieno l'ambiente circostante
  • Migliora la percezione del proprio corpo e la differenza tra lo stato di contrazione e di rilassamento dei muscoli
  • Si imparerà ad utilizzare la tecnica del rilassamento anche nella vita quotidiana