Nordic Walking: attrezzatura
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Nordic Walking: attrezzatura

Qual è l'attrezzatura per svolgere l'attività di Nordic Walking? Il bastoncino: asta, impugnatura, lacciolo e puntale. Qual è l'altezza ottimale del bastoncino?

Autore:
Ultimo aggiornamento:

Nordic Walking: attrezzatura

Il bastoncino

La scelta corretta del bastoncino rappresenta uno dei momenti preparatori più importanti. Nella scelta va tenuto conto che il bastoncino è formato da 3 elementi: l'asta, l'impugnatura/ lacciolo e il puntale.

Asta

L'asta rappresenta il bastoncino. Nella scelta bisogna considerare con attenzione il materiale di costruzione, la resistenza, il bilanciamento, la flessibilità, l'assorbimento del colpo durante l'impatto con il terreno in fase di spinta, il peso e, non ultimo, l'utilizzo che se ne andrà a fare.

Impugnatura

Se l'asta è importante, l'impugnatura e il lacciolo sono determinanti per avere la massima sensibilità e ottenere i massimi risultati nel Nordic Walking. È costruita in plastica e nella zona a contatto con la mano può essere in sughero, plastica, sughero artificiale oppure plastica rivestita in pelle.

La scelta del materiale di costruzione è personale. Va comunque evidenziato che a contatto con la pelle il sughero è un ottimo materiale, soprattutto in caso di temperature rigide, in quanto allevia la sensazione di freddo alla mano. Questo vale anche per il rivestimento in pelle che però, in caso di pioggia, una volta bagnato rimarrà umido per tutta la durata dell'allenamento.

Lacciolo

Il lacciolo è l'elemento caratteristico del bastoncino da Nordic Walking in quanto, grazie alla sua forma che assomiglia a un guantino, permette di mantenere sempre il bastoncino ben saldo al polso. Quasi tutti i laccioli si differenziano in "sinistro" e "destro"; risulta così difficile infilarli nella mano sbagliata.

Puntale

Il puntale è costruito normalmente in materiale plastico ed è inserito nella parte inferiore del bastoncino. Alla sua estremità è piantata una punta al widia (metallo molto duro) che serve per garantire una maggior tenuta su tutti i terreni, soprattutto quelli più duri, dove le normali punte in acciaio non offrirebbero un'adeguata tenuta. Inoltre, molti modelli hanno la possibilità di inserire per la stagione invernale una piccola "papera" (tappo) in plastica, utile a non sprofondare nella neve.

Durante la stagione estiva la papera è comoda soprattutto dove il fondo è molto morbido o sui terreni sassosi, onde evitare che il bastone si infili nei piccoli buchi del terreno e si rompa.

Il puntale con la punta al widia viene generalmente usato su terreni sterrati, di montagna, erbosi, innevati o ghiacciati. Quando invece l'uscita di Nordic Walking si effettua in città, palestre o su terreni asfaltati, il puntale viene coperto da un altro tappo in gomma detto "pad". Questo tappo attutisce l'impatto con il terreno duro, riduce la rumorosità causata dall'appoggio del bastoncino al suolo ed evita di rovinare la superficie del pavimento della palestra quando si decide di allenarsi in luoghi chiusi.

Altezza ottimale del bastoncino

La lunghezza del bastoncino deve essere adeguata all'ampiezza del passo del walker e deve tener conto dell'obiettivo che quest'ultimo si prefigge di raggiungere. Con un bastoncino troppo lungo non si completa la fase di spinta nel momento in cui termina la falcata e quindi il movimento delle braccia risulta incompleto, mentre un bastoncino troppo corto non consente di sfruttare la spinta in maniera ottimale e provoca un basso coinvolgimento a livello muscolare.

Per calcolare la corretta misura del bastoncino si deve partire da un’altezza che permetta di avere, una volta impugnato il bastoncino stesso, un'apertura del gomito con un angolo di circa 90 °. L'altezza del bastoncino può variare di circa 5 cm in più o in meno, in base al tipo di attività che si va a svolgere: un bastoncino più corto si adatta perfettamente alle esigenze di chi vuole fare una attività rivolta al benessere, mentre un bastoncino leggermente più alto è consigliato a chi si dedica a un'attività più sportiva e allenante.