Yoga: cos'è?
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Yoga: cos'è?

Lo Yoga affonda le proprie radici nel subcontinente indiano, ma può essere definito una summa della cultura orientale tutta. Lo Yoga è universale, e pur essendo un percorso spirituale non è un cammino non religioso, per questo può essere praticato da tutti

Autore:
Ultimo aggiornamento:

Yoga: cos'è?

Lo Yoga, una disciplina antichissima nata e sviluppatosi in seno alla cultura Indiana, è specchio e summa della cultura orientale. Qualsiasi studio che rifletta su quest'ultima si troverà, pertanto, ad affrontare lo storico incontro-scontro tra Est e Ovest. Lo Yoga, dunque, è certo espressione di una parte significativa ed affascinante dell'Est, così lo studio e la pratica dello stesso presuppone senz'altro un'indagine e un'esperienza del mondo orientale. Nella sostanza però, esso è universale.

Lo Yoga è infatti praticabile dagli uomini e dalle donne di tutto il mondo. Tutti possono trarre beneficio dallo Yoga, è adatto a tutti, senza distinzione di sesso, etnia o religione.

La parola Yoga deriva dalla radice sanscrita -yug, e significa "aggiogare", "unire". L'unione, perciò, di mente, corpo e spirito. La ritrovata unione, come nel Tao1, di Yin e Yang2; l'unione dei poli opposti (ma in realtà complementari): maschile e femminile, statico e dinamico, positivo e negativo.

Attraverso lo Yoga, infatti, lo Yogi (il praticante) ricerca benessere, armonia, felicità.

"Armonia è yoga", è scritto infatti nella Bhagavadgita3. La mancanza di armonia, d'altronde, porta sofferenza, malattie e negatività di varia natura. Sempre nella Bhagavadgita, lo Yoga è definito "il distruttore del dolore".

Da qui ecco i 9 Chackra4 (figura 1), essi sono quegli elementi del corpo nei quali metabolizza, risiede e dalla quale si rilascia l'energia latente. Sono correlati ai livelli della coscienza, agli elementi archetipici, alle fasi inerenti lo sviluppo della vita, ai colori, suoni, ad organi del corpo, alle loro funzioni ed a molto, molto altro.

localizzazione dei chakra
La rappresentazione dei Chakra

Va detto, certo, che lo Yoga rappresenta una delle sei Darshana5 (scuole induiste) della filosofia Vedica o Induista. Il termine darsana indica un sistema teorico o interpretativo frutto di un "punto di vista", che presuppone tutti quei valori che stanno alla base del genere umano, quale il rispetto per sé, per gli altri. A tal proposito, Chiara D'Ottavi, scrittrice e istruttrice presso l'Istituto Universale di Yoga di Roma - in un articolo scrisse:

La spiritualità – che per me procede parallelamente allo yoga – così contribuisce a rendere l'uomo un essere vivente degno di dirsi tale: una persona pienamente e profondamente consapevole, desiderosa di migliorare sé stesso, per il bene proprio e di tutti gli altri esseri viventi, a qualsiasi livello
(Chiara D'Ottavi, 2013)

Ciò vuol dire che lo Yoga non è solamente un culto o una religione, ma una pratica che può essere svolta da chiunque, indipendentemente dalla regione, razza o sesso. È quindi un cammino spirituale, e non religioso.

Lo yoga è, infatti, ricerca di benessere, armonia e della felicità vera e autentica. Un termine, quest'ultimo, un po' abusato e talvolta soggetto ad ambiguità, ma che sintetizza bene la sostanza dello Yoga.

Lo stato armonioso ideale, nei testi sacri dello Yoga ma anche in tutta la filosofia orientale, è rappresentato dall'equilibrio perfetto delle forze naturali, presenti sia nel macrocosmo che in noi stessi. Sono i cosiddetti Guna6 , ovvero le tre entità fondamentali: Tamas7 , Rajas8 e Sattva9 . Queste "sostanze" costituiscono il processo di evoluzione dell'individuo, la cui base sta nell'attività, nell'azione, nei gesti che ogni individuo può compiere. Senza dinamicità, senza l'azione, come può un individuo evolversi, conoscere e star bene? Non è questo un messaggio particolarmente attuale e interessante per l'uomo contemporaneo, che si trova a vivere in un mondo in cui il legame con l'essenza (la vera natura fuori e dentro di noi) è sempre più soffocata dai vari fondamentalismi e dalle ricette di una felicità e di un benessere preconfezionati? In un mondo, tra l'altro, in cui le patologie mentali e fisiche sono in aumento?

Lo Yoga è un cammino che implica l'accettazione e il rispetto di un determinato codice etico-morale, oltre che una buona disciplina fisica e mentale.