Appunti di didattica del fitness
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Appunti di didattica del fitness

Articoli di approfondimento sugli esercizi e sull'allenamento. NonSoloFitness presenta un focus interamente dedicato all'allenamento ed agli esercizi, con interventi di natura tecnico scientifica di assoluta rilevanza.

Cerca tra i nostri articoli

Ti stai allenando nel modo corretto? Te lo dice una formula!

Non occorrerebbe mai scrivere un articolo che abbia pretese di scientificità parlando in prima persona, ma l'idea che sto per proporvi è ancora in fase beta e preferisco quindi un linguaggio informale per la sua presentazione invece di uno altezzoso. Spero insomma che la formula che sto per esporvi

Alto o basso volume di allenamento?

Quante serie per ogni esercizio occorre fare per massimizzare gli effetti dell'allenamento? Questa è una domanda che si sono posti i frequentatori di palestre e gli atleti di tutto il mondo. Da quando si è cercato di teorizzare un metodo di allenamento si sono visti proporre routine molto varie e diciamo "fantasiose". Si è andati da un'estremo all'altr

Glutei: perchè e come allenarli e rassodarli

Molto spesso abbiamo parlato dell'importanza di glutei sodi e tonici. Non soltanto per ragioni prettamente estetiche (e in quanto tali facilmente intuibili). Ma anche per il ruolo funzionale che tale muscolatura svolge nella corretta postura dell'individuo. Sul fronte estetico, uomini e donne, sono concordi nell'affermare che è l'area di maggior interesse fra quelle che ri

Classificazione e caratteristiche del lavoro e delle contrazioni muscolari

Classificazione dei muscoli sulla base dei criteri funzionali Classificazione dei muscoli sulla base dei parametri di forza, lunghezza e tempo Classificazione dei muscoli sulla base dei criteri funzionali Un muscolo al lavoro può esprimere differenti tipi di movimento e di contrazione. Tali parametri ci consentono una ulteriore classi

La corretta respirazione nell’allenamento con i sovraccarichi e la manovra di Valsalva

La respirazione è un parametro estremamente importante dell'allenamento, spesso sottovalutato. Nell'esecuzione di esercizi dinamici l'espirazione dovrebbe essere continua per tutta la fase di massimo sforzo, ossia quando la forza dell'atleta vince la resistenza opposta dagli attrezzi ( fase concentrica ). Nel caso in cui l'impegno muscolare sia talmente gravoso da non

Elevation Mask: vantaggi reali e ipotetici dell’allenamento simulato ad alta quota

L' allenamento ad alta quota è spesso ritenuto uno strumento per il miglioramento delle proprie performance atletiche soprattutto per competizioni di endurance e che coinvolgono prevalentemente il potenziale aerobico del soggetto. Questa considerazione è connessa agli adattamenti fisiologici che la permanenza in montagna determina e che possono essere sfruttati in

HIIT, allenamento ad alta intensità

Parliamo di HIIT , una metodica che trova sempre maggiore consenso tra gli addetti al lavoro e che suscita sempre un marcato interesse tra i fruitori dei centri fitness HIIT è l'acronimo di High intensity interval training, ovvero attività intervallata ad alta intensità . Progenitore di questa metodica è l'allenamento " Fartlek", storicamente utilizzato nell'ambito

Tipologie di danno muscolotendineo

I centri fitness un po' ovunque sono costellati da tanti atleti ed esperti pronti ad elargire i propri consigli e smentire categoricamente e con sdegno quelli altrui. Nulla di male, il fitness e l'arte dell'allenamento in senso più ampio, non sono scienze esatte, tutto (o quasi) è interpretabile, tutti dunque possono avere la propria opinione. Tuttavia, restando

Lo sviluppo muscolare

La crescita dei muscoli è una ricerca che interessa numerose branche della scienza, da quelle mediche come la genetica , endocrinologia e biologia molecolare per lo studio e la risoluzione delle malattie come le distrofie, alle scienze del movimento come la chinesiologia , biomeccanico e metodologia dell'allenamento. I muscoli sono il motore biologico del corpo che, attr

Lo sviluppo muscolare - seconda parte

L'assenza di miostatina appare l'unica causa responsabile di sviluppo muscolare riscontrato in questo bambino considerando che, sia il Testosterone che l'IGF-1, non sono presenti dalle analisi effettuate. La mutazione di questo gene provoca l'aumento del calibro delle miofibre muscolari; in questo bimbo le fibre muscolari e la forza contrattile sono uguali a quelle ottenute da un

Lo sviluppo muscolare - terza parte

La farmacologia sta studiando delle vie chimiche che possano incrementare la follistatina a scopi di rigenerazione muscolare per combattere le malattie neuro motorie come le distrofie, la perdita di massa muscolare che si riscontra nell'età avanzata o per l'insorgenza di tumori. Risultati promettenti sono stati ottenuti con l'IGF- 1, un potente agente ipertrofico, e con le cellule

Lo sviluppo muscolare - quarta parte

Bisogna inoltre considerare che gli ormoni steroidei potrebbero non essere efficaci per gli scopi proposti come lo sviluppo muscolare in quanto per poter agire queste sostanze devono trovare i recettori cellulari a loro corrispondenti e la risposta biologica indotta dalla molecola ormonale è proporzionale al numero di recettori specifici (6) . Una volta che l'ormone ha saturato

Lo sviluppo muscolare - quinta parte

In periodi di assunzione steroidea è necessario incrementare l'introito calorico, moltissime calorie, anche 4/5 mila al giorno. La situazione metabolica diventa disastrosa in quanto ad un iniziale aumento di massa muscolare, per i fattori sopra descritti, segue un aumento di tessuto adiposo e si determina un paradosso,ex culturisti che diventano nel tempo in sovrappeso a volte obes

Definizione e organizzazione dell'allenamento

Prima di addentrarsi nelle modalità organizzative, sarà opportuno chiarire cosa si intende in questa sede con il termine allenamento . Definiamo l' allenamento come l'insieme degli interventi e stimoli di tipo fisico e psicologico finalizzati al miglioramento di una prestazione. Va da se che, ciascuna prestazione, è altresì assoggettata ad un margine di miglioramento,

Principi generali di allenamento: il riscaldamento

Come Jurgen Weineck sottolinea nel suo lavoro " l'allenamento ottimale " (Calzetti Mariucci), l'allenamento sportivo si basa su determinati principi generali, che trovano applicazione in tutte le discipline. Tali principi prevedono che, un allenamento, debba essere fatto con un idoneo carico allenante, in grado di stimolare l'adattamento organico. Tale carico sarà di intensità di

Principi generali di allenamento: lo stretching

A fine seduta d'allenamento, sarà opportuno dedicare 10-15 minuti allo stretching dei muscoli sollecitati. Questa prassi eviterà fastidiose contratture e consentirà di avere dei muscoli sempre elastici e pronti ad eseguire gli esercizi con la massima escursione possibile, compenserà inoltre situazioni posturali squilibrate per effetto dell'accorciamento muscolare. Lo stretc

Espressione e allenamento della velocità nei giovani e nei bambini

La velocità è normalmente classificata nel gruppo delle capacità condizionali . In realtà è una di quelle caratteristiche la cui ottimale determinazione trae influenza sia dalle capacità coordinative che da altre capacità condizionali. Un po' come accade per la mobilità articolare . Tale precisazione non è un superficiale desiderio di puntualizzare, quanto la premessa che ci ai

Corsa e idratazione

Sull'importanza dell'acqua, per la stessa sopravvivenza dell'individuo, non occorre soffermarsi eccessivamente. È oltremodo risaputo che, l'acqua è un elemento indispensabile per la vita di ciascuna cellula, delle quali circa il 70% della massa è rappresentato proprio da acqua. Anche ciascun individuo è composto per oltre il 50% da acqua, distribuita tra compartiment

Qualità dell'allenamento: l'importanza dell'intensità

Nella mia professione di personal trainer mi capita spesso di constatare che la maggior parte delle persone che vengono in palestra ad allenarsi, passano ore ed ore all'interno del club circolando da un macchinario all'altro con pause lunghissime tra gli esercizi, senza far cadere neanche una gocciolina di sudore, e senza percepire nessuna sensazione di fatica da quello che l

L'allenamento della forza, della massa muscolare e della resistenza

L'allenamento della forza, della massa muscolare e della resistenza, sono argomenti più volte trattati, prevalentemente sotto l'aspetto teorico, all'interno del nostro sito. Questo articolo nasce dall'esigenza di tradurre in una veste maggiormente pratica l'applicazione delle informazioni. È fondamentale, prima di proseguire nella lettura, approfondire i temi previsti attrav

L’allenamento funzionale

L'allenamento funzionale (o functional training) è un'attività che, in origine, è stata utilizzata all'interno dei protocolli riabilitativi per consentire di riacquistare la piena e corretta funzionalità di uno o più distretti corporei. Ad essere sinceri l'allenamento funzionale è un po' patrimonio di ciascuno di noi in quanto, come lo stesso Le Boulch (1) ci segnala, quando da pi

Addominali e Glutei, massimizzare i risultati evitando gli errori

È difficile fare una classifica di quali possano essere i muscoli più importanti nell'anatomia umana, ma se dovessimo prendere in esame le strutture che rivestono un ruolo di grande rilievo sia da un punto di vista estetico che da un punto di vista funzionale, certamente una posizione di vertice sarebbe rappresentata dagli addominali e dai glutei. Sotto il profilo estetico

Pianificazione ed allenamento della tecnica sportiva

Partendo dal principio che l'allenamento della tecnica non prevede allenamento in termini di quantità, bensì allenamento di qualità; risulta complicato pianificare l'allenamento in termini di volume di allenamento o intensità di carico. I metodi di allenamento della tecnica prevedono un allenamento a bassa intensità, in termini di forza d'esecuzione, ad intensità normale e met

Allenamento della forza massima, della forza dinamica massima e dell’ipertrofia

L' allenamento muscolare è alla base di modificazioni adattative a livello neurale, con migliorata e amplificata capacità di richiamo delle unità motorie (prima) e morfologico, ipertrofia muscolare (dopo). Tra i miglioramenti di natura neurale, oltre alla capacità di richiamare un maggior numero di unità motorie, è da annoverare anche la capacità di richiamarne di più nello stesso

Test del lattato ematico, test dell'urea, test della glicemia

Abbiamo più volte sottolineato l'importanza rivestita dai test al fine di valutare il livello di un atleta e i suoi progressi. Molto spesso vengono presi in esame test di valutazione indiretta, di semplice applicazione. In questo articoli accenneremo ad alcuni test diretti la cui esecuzione, per la complessità dell'esame, è generalmente riservata ad atleti evoluti per i quali è p

L'utilizzo delle pedane vibranti per il miglioramento della performance

Negli ultimi anni si sta sempre più diffondendo l'utilizzo di pedane vibranti nel mondo del fitness. Grande enfasi viene data, nel corso di numerose campagne pubblicitarie, ai vantaggi offerti dall'allenamento mediante vibrazioni, soprattutto nella ricerca di un corpo muscoloso e magro. Quali sono i reali benefici, ed i potenziali rischi, connessi al loro utilizzo? Impiego del

L'importanza e la modulazione del riscaldamento

L'avvio di una qualsivoglia attività motoria dovrebbe sempre garantire, oltre ai benefici tipici del movimento, anche un'esecuzione sicura e che possa evitare l'insorgere di spiacevoli incidenti. Le premesse affinché il lavoro possa essere svolto in modo sicuro sono diverse, tra cui certamente l'esecuzione in ambienti idonei, l'impiego di eventuali attrezzature

Il ruolo dello stretching nella preparazione atletica e sportiva

Sebbene il ruolo dello stretching sia stato notevolmente ridimensionato nel corso degli ultimi decenni (rispetto a quello che si riteneva essere il suo potenziale) è in ogni caso incontrovertibile che racchiuda una gamma di vantaggi per i quali è consigliato il suo inserimento all'interno dei comuni work-out o addirittura l'organizzazione di specifiche sessioni di lavoro

Il MET

Il " Met " può essere definito come una unità di misura del dispendio energetico richiesto da un lavoro. A parità Ossigeno consumato infatti, corrisponde un uguale impegno calorico. Per ogni litro di O 2 consumato vi è la produzione di circa 5 Kcal. Pertanto l'impegno energetico richiesto può essere espresso tenendo conto dell'O 2 impiegato, nell'unità di tempo, per kg

Il ruolo della respirazione durante l'attività fisica

Anatomia e dinamica respiratoria Da un punto di vista fisiologico la respirazione rappresenta quella funzione biologica che ci consente di scambiare aria con l'ambiente circostante , in particolare attraverso l'immissione di ossigeno per portarlo attraverso il sangue ai tessuti e l'espulsione di anidride carbonica prodotta dal metabolismo delle cellule. Tale processo ha ini

Allenare i muscoli del piede

A qualcuno potrà sembrare un'ovvietà talmente banale da non meritare i 5 minuti di attenzione che la lettura dell'articolo richiederebbe, per altri invece sarà una novità sorprendente venire a conoscenza che anche i nostri piedi hanno dei muscoli . Se per la maggior parte della persone questa può essere considerata la "scoperta dell'acqua calda" agli stessi rispondo che esiste un

L'allenamento con i microcarichi per la forza e per il volume: vantaggi reali o solo ipotesi?

Come per ogni elemento relativo al fitness e all'allenamento con i pesi, anche la questione dei microcarichi è capace di destare non solo grande interesse ma, soprattutto, grandi diatribe tra i sostenitori di tale metodica e quelli che la ritengono inutile. Allo stesso modo, ogni volta che vi è un punto di disaccordo, solo i riscontri scientifici e le spiegazioni log

Tabata Fitness vs Tabata classico

L'esercizio continuo di endurance ha rappresentato per decenni il metodo di allenamento classico per il miglioramento della fitness cardiorespiratoria. Tuttavia, negli ultimi decenni, l'esercizio intervallato ad alta intensità (HIIT) ha suscitato particolare interesse in seguito all'osservazione di adattamenti cardiorespiratori comparabili, se non superiori, rispetto all'esercizi