Il MET
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Il MET

Il Met come unità di misura del dispendio energetico

Autore:
Ultimo aggiornamento:

Il MET

Il "Met" può essere definito come una unità di misura del dispendio energetico richiesto da un lavoro.

A parità Ossigeno consumato infatti, corrisponde un uguale impegno calorico.

Per ogni litro di O2 consumato vi è la produzione di circa 5 Kcal. Pertanto l'impegno energetico richiesto può essere espresso tenendo conto dell'O2 impiegato, nell'unità di tempo, per kg di massa corporea. Ossia:

Ml * Kg-1 * min-1

Il MET risulta essere pari al consumo di ossigeno di 250 Ml/minuto per i soggetti di sesso maschile, e 300 Ml/minuto per i soggetti di sesso femminile.

In altri termini, affermare che un lavoro ha comportato l'uso di 3 MET indica, in un maschio, l'impiego di 750 Ml/minuto di ossigeno, per una femmina 900 Ml/minuto di ossigeno.
Considerando un individuo di sesso maschile, la cui massa corporea è pari a 65 kg, ecco di seguito l'impegno espresso in met, per vari livelli di sforzo1

  • Leggero (pari a circa 2-5 Kcal/min) 1,3–3,9 METs
  • Pesante (pari a circa 7,5–10 Kcal/min) 6–8 METs
  • Molto pesante (pari a circa 10–12 kcal/min) 9-11 METs

Nel caso di un individuo di sesso femminile, avente massa corporea pari a 55 Kg, analoghi lavori comportano:

  • Leggero (pari a circa 1,5-3,5 Kcal/min) 1,2–2,7 METs
  • Pesante (pari a circa 5,5–7,4 Kcal/min) 4,4–6 METs
  • Molto pesante (pari a circa 7,5–9,5 kcal/min) 6–7 METs