Il sangue
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Il sangue

Analisi della composizione e delle funzioni caratteristiche del sangue. I ruoli di trasporto, regolazione, mantenimento dell'omeostasi.

Autore:
Ultimo aggiornamento:

Il sangue è un complesso tessuto liquido dell'organismo. È altamente specializzato e costituisce circa il l'8% del peso corporeo. Il sangue è formato da una parte liquida (il plasma) ed una parte corpuscolare (globuli rossi, bianchi e piastrine).

Ponendo del sangue in una provetta e centrifugandolo possiamo notare la stratificazione di 3 parti distinte. In alto si posizionerà il plasma, in basso i globuli rossi e, al centro, il buffy coat costituito da globuli bianchi e piastrine.
L'insieme di globuli bianchi e rossi rappresenta l'ematocrito, le sostanze nutritive, assieme ad altri elementi, costituiscono il plasma.

Nel sangue possiamo apprezzare una costituzione come la seguente:

  • plasma per il 55%, a sua volta il plasma è costituito da un buon 90% di acqua, per il resto da plasmaproteine per circa il 7%, sieroalbunine, sieroglobuline e fibrinogeno
  • proteine regolatrici: enzimi ed ormoni
  • materiali di rifiuto: acidi urici, creatinina ecc.
  • sostanze inorganiche: sodio, cloruro, potassio ecc.
  • gas: Ossigeno e anidride carbonica
  • cellule: globuli rossi, deputati al trasporto gassoso, globuli bianchi e linfociti, con funzione di difesa, piastrine con il ruolo di tamponare i processi emorragici

Nell'organismo il sangue svolge molteplici funzioni. Funzione respiratoria per il trasporto di ossigeno, funzione nutritizia per il trasporto delle sostanze assorbite, funzione escretrice per il trasporto di sostanze da eliminare ai reni, alle ghiandole sudoripare e ai polmoni, funzione termoregolatrice, cedendo facilmente calore, funzione di mantenimento del tasso idrico, funzione di regolamento e coordinazione mediante il trasporto di ormoni ed enzimi, funzione di difesa specifica e aspecifica.

I globuli rossi circolanti nel sangue non abbandonano mai il torrente ematico se non in seguito a lesioni del vaso. Veicolano l'ossigeno attraverso l'emoglobina, sono privi di nucleo e questo ne determina la forma biconcava.
L'emoglobina è una molecola proteica molto grande, composta da 4 aminoacidi. È formata da 2 catene alfa e 2 catene beta e da 4 gruppi eme ad esse legati, ciascuno dei quali contenente uno ione ferro (Fe+) diretto responsabile del legame con l'ossigeno. Il sangue scambia ossigeno e CO2. Preleva co2 dai tessuti attraverso le vene e lo trasporta al cuore e da qui ai polmoni per il rilascio. Nella milza avviene il "riciclaggio" dei globuli rossi.

I globuli bianchi possono essere distinti in granulati e non granulati ossia linfociti e granulociti. Il nucleo dei granulociti è irregolare e reniforme, quello dei linfociti centrale e tondeggiante. I granuli dei granulociti reagiscono a diversi coloranti. Se reagiscono con coloranti basici i granulociti sono definiti basofili, se reagiscono con coloranti acidi, sono definiti acidofili e se reagiscono con coloranti neutri sono definiti neutrofili.

I neutrofili hanno vita breve e sono composti da granuli aventi enzimi litici, intervengono nei processi di difesa dell'organismo. Gli acidofili aumentano in caso di infezioni ad opera di parassiti e sono in grado di abbandonare il circolo sanguigno. I basofili hanno capacità di fagocitosi ed intervengono nella difesa dell'organismo.
I linfociti appartengono al gruppo dei leucociti non granulari. Distinguiamo tra linfociti B e T. I linfociti hanno capacità di riconoscere gli antigeni mediante la presenza di recettori di membrana, possono aumentare per ploriferazione clonale in seguito all'attivazione antigene-recettore.