Terapie riabilitative e rieducative
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Terapie riabilitative e rieducative

Protocolli di intervento riabilitativo e rieducativo: radarterapia, infrarossoterapia, kinesiterapia, massoterapia, biofeedback, pedana propriocettiva, agopuntura, linfodrenaggio.

Autore:
Ultimo aggiornamento:

Radarterapia

Sfrutta il principio della termoterapia, riuscendo però a sviluppare calore in zone particolarmente profonde. Il maggiore riscaldamento si ha in quei tessuti aventi un maggior contenuto di acqua (muscoli e tendini). Trova il suo campo applicativo in tutte le patologie richiedenti l'uso del calore (artrosi, contratture, tendiniti).

Infrarossoterapia

Sfrutta i raggi infrarossi per generare calore negli strati superficiali dell'organismo con effetto rilassante, antalgico nei confronti dei dolori causati dai metaboliti, trofico per effetto del maggior trasporto di sostanze nutritive.

Kinesiterapia

Si basa su movimenti attivi e passivi sotto controllo del kinesiologo, con l'ausilio di mezzi che favoriscono o rendono più difficoltoso il movimento stesso. Non ha controindicazioni e può essere usata in tutti i casi che necessitano di un recupero muscolare e articolare.

Massoterapia

È basata sull'esecuzione di apposite manovre che modificano e regolano la vascolarizzazione cutanea ed il tono muscolare. Durante il massaggio avvengono modificazioni sul piano neurologico, vascolare, biochimico (liberazione di endorfine). È indicata nelle contratture, nel trattamento di cicatrici sclerotiche, stasi venose e linfatiche, facilitazione dell'azione respiratoria. È controindicata negli stati febbrili, infettivi, infiammatori, regioni in cui avvengono anastomosi (cavo popliteo, ascellare, piega del gomito), gravi stati ipotensivi.

Biofeedback

Applicazione terapeutica che utilizza alcuni strumenti nel monitoraggio delle modificazioni fisiologiche che avvengono prima e durante la riabilitazione assicurando un controllo costante. Durante la seduta viene misurata con l'ausilio di elettrodi l'attività neuromuscolare.

Pedana propriocettiva

È una pedana basculante collegata al computer che agevola l'esecuzione di movimenti atti al recupero della propriocettività. L'esercizio vero e proprio consiste nel porre il soggetto ad opportuni gradi di instabilità al fine di valutare e migliorare gli stati propriocettivi.

Agopuntura

Consiste nel trattamento terapeutico mediante l'apposizione di aghi in zone ben precise del corpo. Ha effetti antalgici e decontratturanti sia per effetto meccanico che chimico. L'agopuntura può essere associata all'elettrostimolazione. È indicata nei casi di artrosi, lombo sciatalgie, cefalee, nevralgie.

Linfodrenaggio

Il drenaggio linfatico manuale ha lo scopo di rimuovere edemi localizzati nella periferia del corpo. Il deflusso favorisce la vascolarizzazione sanguigna e l'allontanamento dei cataboliti. Ha effetti analgesici, immunologici, tonificanti e drenanti.