Processi funzionali dell'ipotalamo
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Processi funzionali dell'ipotalamo

Funzionalità dell'ipotalamo ed implicazioni nel processo di regolazione ormonale in un individuo.

Autore:
Ultimo aggiornamento:

Tornando al grafico, dopo che dall'Ipotalamo è partito il fattore di rilascio, questi, mediante il secondo messaggero, cAMP, stimola l'Ipofisi a mettere in circolo l'ormone Luteinizzante(LH) e l'ormone Follicolo-stimolante (FSH). Nei maschi il primo punta verso uno speciale gruppo di cellule (cellule di Leydig) situate nei testicoli, dove tramite il secondo messaggero,attiva la sintesi del Testosterone. Nel frattempo, l'FSH si dirige alle cellule del Sirtoli per attivare la produzione di spermatozoi. Il Testosterone prodotto nei testicoli è immesso in circolo legato alla proteina SHBG, la stessa proteina di trasporto degli estrogeni. Quando si libera, il Testosterone diventa attivo e può penetrare nelle cellule-bersaglio legandosi ai recettori del citoplasma; questi lo trasportano nel nucleo dove avviene la stimolazione dei geni che attivano la sintesi di nuove proteine. Ha un notevole effetto sullo sviluppo muscolare (lo potenzia)e sulla quantità e distribuzione della massa grassa.

Ai primi degli anni cinquanta, in Russia, alcuni scienziati operanti nel campo dello sport sperimentarono l'uso di steroidi anabolizzanti sintetici. Si tratta di sostanze simili al Testosterone per struttura molecolare, ma modificate chimicamente con l'obiettivo di amplificare l'effetto anabolico (sintesi proteica muscolare) e diminuire quello mascolinizzante, tratterò approfonditamente questo aspetto in seguito. Con l'età negli uomini i livelli di Testosterone calano, non rapidamente quanto avviene per gli Estrogeni nelle donne.
Si parla allora di andropausa, equivalente maschile della menopausa, con sintomi analoghi. Queste due fasi della vita hanno molti punti in comune, il grasso corporeo tende ad aumentare, la "forma fisiologica" diminuisce, aumentano i rischi di malattie cardiovascolari, osteoporosi e cancro agli organi della sfera sessuale (seno e prostata). Anche il Testosterone segue un andamento circadiano,manifesta un picco nella mattinata e poi lentamente tende a scendere,nel pomeriggio i livelli diminuiscono del 40%circa.

Tornando al nostro grafico osserviamo che una volta entrato nelle cellule di Leydig LH,l'ormone Luteinizzante, innalza il livello del cAMP innescando il processo di trasformazione del colesterolo in pregnenolone (idrossilazione del C-20 e del C-22 catalizzate da specifiche monoossigenasi ); questo punto metabolico è molto importante in quanto se i livelli di Stress sono elevati il Pregnolone si converte in Cortisolo,il demolitore delle proteine muscolari, altrimenti si trasforma in Testosterone il quale, in un organismo non grasso, giunge alla cellula e si incontra con l'altro ormone che abbiamo seguito precedentemente l'IGF-1 consentendo l'anabolismo cellulare; se il Testosterone si forma in un organismo con elevate quantità di adipe l'ormone, come ho accennato precedentemente, si trasforma in Estradiolo attraverso l'enzima Aromatasi con conseguenze ben immaginabili per i muscoli, la forma fisica e la virilità!

Concludendo questo primo grafico si mette in evidenza come un eccesso di Insulina, (ormone regolatore insieme al Glucagone dell'equilibrio di glucosio nel sangue), provochi delle alterazioni negli assi di formazione ormonale Ipotalamo-Ipofisi-Gonadi. Il principale stimolatore dell'Insulina sono i carboidrati.