Cuore e apparato circolatorio
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Cuore e apparato circolatorio

La funzionalità cardiocircolatoria e le cause che possono comportare una riduzione della riserva sanguigna.

Autore:
Ultimo aggiornamento:

Il cuore è un muscolo con funzioni ben diverse: attraverso il passaggio dell'eccitazione del miocardio specifico e poi del comune (contrazione muscolare) partecipa infatti nelle distribuzione di sangue all'intero organismo, prendendo così il nome di pompa cardiaca.
Tutte le malattie cardiache comportano una riduzione della riserva sanguigna e assieme a quelle dei polmoni limitano l'attività fisica. Tutte le patologie cardiache hanno solo 5 sintomi:

  • Angor
  • Dispnea
  • Palpitazione
  • Sincope (breve svenimento
  • Fatica, si divide in astenia (debolezza generale) e adinomia (cecità totale a uno o entrambe gli occhi)

La frequenza cardiaca

Il controllo della frequenza cardiaca deve essere sempre presente per evitare conseguenze fatali, cioè ci deve dare il limite per non arrivare ad un lavoro eccessivo. Ci sono tabelle per sapere la frequenza massima di un individuo e la gravità dell'eventuale patologia, usate in queste prove da sforzo; è necessario averle sottomano durante i tests.

Il flusso di sangue nel cuore

Il flusso di sangue (sezione traversa x velocità del fluido) rappresenta il diametro del vaso al quadrato: ciò vuol dire che per restringimenti anche piccoli del lume vascolare si verifica una diminuzione alla quarta potenza del flusso. Siccome in un cuore normale a riposo la portata cardiaca è di 5 litri/min (nel cuore d'atleta durante uno sforzo massimo arriviamo a 5 volte questa misura) è possibile capire in che condizioni dobbiamo lavorare quando ci ritroviamo di fronte ad una situazione patologica di ogni tipo.
Artificialmente un cuore può arrivare oltre un x5 della sua partita cardiaca ma viene compromesso il ritorno venoso.

Un esame strumentale per calcolare il flusso di sangue in una persona è il Eco Power Doppler, cioè degli ultrasuoni che rimbalzano su ostacoli presenti nei vasi calcolano tempo e velocità del liquido; è possibile tramite gli ultrasuoni tra le due pareti misurare il diametro del vaso.
Il cuore lavora per ore quando ha una bassa resistenza (es. pedalare leggero) mentre con soggetti ipertesi, diabetici (anche altre patologie) o esercizi intensi lavora con più fatica; in quest'ultimi casi si rende necessario un lavoro di più breve durata.