Patologie dell' apparato respiratorio - terza parte
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Patologie dell' apparato respiratorio - terza parte

Caratteristiche e sintomatologie a carico dell'apparato respiratorio. Lo spazio morto, respirazione, ventilazione, dispnea.

Autore:
Ultimo aggiornamento:

Lo spazio morto

Lo spazio morto è quell'aria umidificata sempre presente all'interno dei nostri polmoni che non partecipa agli scambi gassosi; quando la ventilazione è troppo frequente questo spazio cammina su e giù per la trachea.
La quota di aria che rimane all'interno dell'apparato respiratorio viene utilizzata ad esempio nella respirazione bocca-a-bocca. Misurandola è di circa 150 cc (1/3 dell'aria totale); da questo deduciamo che solo i 2/3 dell'aria che introduciamo serve per gli scambi gassosi.

Respirazione e ventilazione

La respirazione è lo scambio dei gas all'interno di determinati comparti, esiste infatti la respirazione cellulare, alveolare, ecc. La ventilazione rappresenta invece lo scambio di aria tra atmosfera e alveoli, e chiaramente avviene solo all'interno del polmone.

    I sintomi dell'apparato respiratorio sono:
  • Disordine della respirazione
  • Disordine della ventilazione
  • Disordine della tosse; — Disordine dell'espettorato
    • Bianco se è determinato da ipersecrezione
    • Giallo se è causato da una infezione dovuta a germi
  • Disordine della cianosi (anche se non è un sintomo ma un segno)

La dispnea

La dispnea è un sintomo di cattiva ventilazione, il cosiddetto affanno. Il paziente fa fatica a respirare durante la normale attività. È una patologia sia restrittiva, nel caso dipendono dal cuore, che ostruttiva quando fanno riferimento a disfunzioni dell'apparato respiratorio. Può presentarsi sia come ipo che iperventilazione.
La dispnea è un segno e un sintomo. Se il debito di ossigeno non si recupera in due atti ventilatori dopo lo sforzo, ma dura oltre 5 minuti non si tratta di affanno ma di dispnea.

Le sensazioni provate nella dispnea sono:

  • Sofferenza
  • Sforzo-fatica
  • Fame d'aria
  • Costrizione toracica (torace legato)
  • Ostacolo alla espansione profonda (respiro corto, superficiale)

Anche l'ansia provoca dispnea.se avviene dopo un'attività fisica può essere ricondotta a problemi psicologici. Le malattie nella dispnea sono:

  • Cardiopatie (ostruttive)
  • Respiratorie diffuse (restrittive e ostruttive della diffusione)
  • Della gabbia toracica:
    • Scheletriche
    • Obesità estrema
    • Dei mm respiratori
    • Del midollo allungato e spinale, nervi periferici e dell'encefalo (limitano le variazioni del volume alveolare)

Espettorato ed emottisi

L'espettorato è uno striato di sangue, schiumoso (misto di aria) di colore roseo caratteristico della secrezione alveolare. L'emottisi è invece uno striato di sangue scuro che indica una congestione venosa e non alveolare.