Numero di ossidazione
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Numero di ossidazione

Regole generali e caratteristiche del numero di ossidazione come parametro identificativo degli elettroni di valenza in un atomo.

Autore:
Ultimo aggiornamento:

Il numero di ossidazione di un atomo in una molecola può avere valore positivo o negativo.
È determinato dal numero di elettroni di valenza che l'atomo cede o acquista nella formazione di un legame covalente. Se un legame viene a crearsi fra atomi differenti infatti, il doppietto elettronico non sarà condiviso, esistendo sempre un atomo più elettronegativo in grado di "strappare" gli elettroni dell'atomo meno elettronegativo.
La perfetta condivisione si realizza solo fra atomi uguali.

Nel caso dell'acido solforico il numero di ossidazione dello zolfo (S) è pari a 6.

Osserviamone le ragioni.

H2SO4 (acido solforico) lo zolfo ha 6 elettroni di valenza, poiché ne possiede 16 in tutto (2s1; 2s2 6p2; 2s3 4p3 ). Gli elettroni che dallo S si spostano verso l'O lo fanno perché quest'ultimo, avente 8 elettroni totali (1s1; 2s2 4p2) ha bisogno di 2 elettroni per completare l'ottetto riempiendo l'orbitale p. Il numero di ossidazione dello S in questo caso è –8 +2 = -6 quindi 6.

Regole generali sul numero di ossidazione

L'O è sempre –2, tranne nella sua forma molecolare O2 nel qual caso è 0 e nell'acqua ossigenata H2O2 dove è pari a –1
H e metalli alcalini (Na; K; L) sono sempre +1 tranne negli idruri dove l'H è -1 (es.:NaH)

Gli alogeni (F; Cl; Be; I) sono sempre –1

Gli atomi da soli, o in coppia con altri atomi sono sempre 0 (Es.: H2; Fe2; O2)