Cancro ai polmoni e attività fisica
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Cancro ai polmoni e attività fisica

Indagine sul rapporto tra prevenzione del cancro al polmone e attività fisica

Cerca tra i nostri articoli

Il carcinoma polmonare: epidemiologia

L'apparato respiratorio è composto da un insieme di organi cavi, le vie aeree e da due organi parenchimatosi, i polmoni, la cui funzione è quella di trasferire l'ossigeno respirato al circolo sanguigno e eliminare l'anidride carbonica prodotta a livello tissutale dal metabolismo ossidativo dei substrati energetici. Durante la respirazione, l'aria entra nell'organismo attrav

Cancro ai polmoni, fattori di rischio: tabagismo

La grande maggioranza delle morti per tumore polmonare è attribuibile al fumo di sigaretta. Esso è responsabile di circa il 90% dei casi di carcinoma polmonare negli Stati Uniti e in altri paesi in cui il fumo di sigaretta è comune 1 . Il rischio di carcinoma polmonare tra i fumatori aumenta con la durata dell'esposizione e con il numero di sigarette fumate al giorno.

Esercizio fisico nelle diverse fasi del tumore

La diagnosi di cancro e la successiva terapia sono eventi che incidono profondamente nella vita del paziente. L’integrità della persona è minacciata e il futuro appare improvvisamente incerto. Tuttavia, grazie ai progressi compiuti nel campo della ricerca e al miglioramento dell’efficienza delle strategie terapeutiche, l’ aspettativa di vita è notevolmente aumentata p

Cancro ai polmoni, fattori di rischio: fattori ambientali

Durante una giornata tipica, un adulto inspira in media circa 10.000 litri di aria 1 . Di conseguenza, anche le sostanze cancerogene presenti nell'aria a bassa concentrazione, provenienti da fonti di vario tipo, sono importanti fattori di rischio per lo sviluppo del carcinoma polmonare. Infatti, il cancro al polmone è significativamente correlato all' esposizione quotidiana

In che modo l'attività motoria previene il cancro?

I processi biologici alla base dell'effetto preventivo dell'attività fisica non sono ancora chiariti. L'attività fisica sembra inibire tutte le fasi della carcinogenesi (inizio, promozione e progressione) ed è altamente probabile che molteplici fattori agiscano cooperativamente nel ridurre il rischio di cancro . Essi includono: Diminuzione del peso Effetto

Cancro ai polmoni: fattori di rischio intrinseci

Analizziamo il ruolo dell' alcol , della dieta , dei fattori ormonali , della presenza di patologie polmonari pregresse nell'insorgenza del cancro ai polmoni e/o nell'aumentata suscettibilità alla patologia Alcol e cancro ai polmoni L'analisi di 7 studi prospettici che includono 399.767 partecipanti e 3.137 casi di cancro ai polmoni evidenzia un incremento del rischio d

Patogenesi del tumore

La carcinogenesi è un processo che avviene per gradi e comprende la selezione di una cellula mutata, l'espansione selettiva di una cellula (promozione) e la progressione, come conseguenza di uno squilibrio tra proliferazione e morte cellulare. Gli elementi eziologici (vedi anche Cancro ai polmoni, fattori di rischio: tabagismo , Cancro ai polmoni, fattori di rischio:

Classificazione istologica del carcinoma polmonare

Nel 1924 Marchesani è stato uno dei primi studiosi a proporre un sistema di classificazione per il carcinoma polmonare . Egli descrisse quattro sottotipi istologici su cui si basa ancora l'attuale classificazione adottata dall'Organizzazione Mondiale della Sanità (World Health Organization, WHO). Tali sottotipi vengono definiti: Carcinoma a cellule squamose

Sintomatologia, iter diagnostico e trattamento del tumore al polmone

Sintomatologia I pazienti affetti da carcinoma polmonare presentano progressiva mancanza di respiro, tosse, dolore toracico o senso di oppressione, raucedine o perdita della voce e emottisi. La polmonite (spesso recidivante) è, inoltre, una caratteristica che presentano molti pazienti. Rispetto ad altre forme di carcinoma polmonare non a piccole cellule, l' adenocarcinoma è

Attività fisica e prevenzione del cancro

Gli ultimi due decenni di studi epidemiologici hanno prodotto una grande quantità di prove sui benefici di un’attività fisica , da moderata a vigorosa, in relazione al rischio di cancro in diversi organi e ad altre malattie croniche. Oltre un terzo delle morti per patologia neoplastica e circa l’80% delle morti per malattie cardiache, ictus e diabete di tipo 2, potrebbe