Doping
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Doping

Classificazione e descrizione degli effetti prodotti dagli ormini sull'individuo, i processi che ne regolano la sintesi ed il rilascio, l'utilizzo di sostanze farmacologicamente attive al fine di migliorare la prestazione sportiva.

Cerca tra i nostri articoli

Manipolazione ormonale, dal doping chimico al doping naturale

Leggendo una rivista di fitness sono stato colpito da una notizia che ha generato molta tristezza ma anche tante riflessioni, la morte di un body builder campione del mondo negli anni settanta, Mike Mentzer , uno degli studiosi più seri e preparati della galassia "pesi, allenamento e alimentazione" che all'età di 49 anni e' stato stroncato da un infarto, (versione da confermare),

Ormoni: cosa sono e come agiscono

La parola deriva dal termine greco Hormao che significa "metto in moto, stimolo, eccito". Un ormone e' un messaggero biologico che trasmette informazioni complesse con grande precisione e a una velocità incredibile. La scienza che studia gli ormoni è l' endocrinologia ma potremmo definirla "lo studio delle reti di comunicazione ormonale". Essa ha infatti molto in comune con i

Altre ghiandole endocrine e ormoni autocrini

Ma ipotalamo, ipofisi, tiroide, surrenali, ovaie e testicoli non sono le sole ghiandole che producono ormoni endocrini: oltre alle gonadi (testicoli per gli uomini e ovaie per le donne), in totale se ne conoscono tre nel cervello (ipotalamo, ipofisi ed epifisi), tre nella zona del collo (tiroide, paratiroide e timo) e due nell'addome (pancreas e surrenali). Il sistema ormonale si

Classificazione degli ormoni

Oltre che in base al modo con cui raggiungono il loro bersaglio, gli ormoni possono essere ulteriormente suddivisi in funzione dei precursori dietetici dai quali sono sintetizzati.Gli ormoni peptidici , i neuro-peptidici e i neurotrasmettitori sono prodotti a partire dagli amminoacidi , gli ormoni steroidei derivano dal colesterolo e gli eicosanoidi sono costruiti dai

Insulina

Ormone polipeptidico prodotto nelle cellule beta degli isolotti pancreatici di Langerhans e' fondamentale insieme al glucagone per regolare la glicemia (livelli dello zucchero nel sangue). È un' ormone anabolizzante in quanto facilita ed aumenta il trasporto del glucosio e degli aminoacidi nel muscolo e nelle cellule grasse, ed aumenta la sintesi e la conservazione d

Il cortisolo

L'isolamento del cortisolo e' la sintesi del cortisone , il suo equivalente farmacologico, il più importante degli ormoni corticosteroidi, fu uno dei più grandi successi del xx secolo. Questo gruppo di ormoni, prodotti dalle ghiandole surrenali, sono fondamentali nella risposta allo stress. L'invecchiamento potrebbe essere definito come una progressiva incapacità dell'organismo d

Testosterone

Se esiste un afrodisiaco, sia per gli uomini che per le donne, questo è il testosterone, lo stesso ormone necessario per sviluppare la forza e la massa dei muscoli. Normalmente il testosterone viene considerato un ormone esclusivamente maschile, cosi come gli estrogeni vengono ritenuti ormoni solamente femminili. In realtà sono invece le loro proporzioni relative a determinare la

Ormone della crescita

Conosciuto anche come Somatotropina (STH) e' uno degli ormoni prodotti dalla porzione anteriore della ghiandola pituitaria (situata alla base del cervello sotto l'ipotalamo), che secerne anche LH, l'FSH, la Prolattina (PRL) l'ACTH e l'ormone stimolatore della tiroide (TSH). L'ormone della crescita è una proteina anabolizzante che promuove la crescita somatica, stimola la sint

Ormoni tiroidei

La ghiandola tiroidea secerne due aminoacidi iodinati, la levotirossina (T4, tirossina) e la liotironina . (T3, triiodotironina) che sono gli ormoni tiroidei attivi. Quest'ultima possiede un'attività cinque volte superiore a quella della tirossina. La percentuale di produzione del T3 (un potente ormone termogenico) e' aumentata con la superalimentazione e diminuita con la i

Steroidi anabolizzanti

Gli steroidi anabolizzanti sono definiti come " derivati sintetici del testosterone ". Come già scritto nella descrizione del testosterone, è il principale ormone sessuale trovato nell'uomo. È un androgeno che stimola la crescita dei tessuti sui quali agisce, uno di questi è il muscolo. Il testosterone ha effetti anabolizzanti ed androgenici. I primi vengono isolati essend

Steroidi anabolizzanti - seconda parte

Un maggior volume ematico può portare a muscoli che sembrano più voluminosi e meglio vascolarizzati. Contribuisce anche a migliorare il rendimento dell'ossigeno grazie all'aumento del volume degli eritrociti. Questo aumento e' il maggior beneficio degli steroidi per la resistenza degli atleti. C'è anche l'evidenza che negli atleti che usano steroidi anabolizzanti compare l'aument

I pro ormoni

Lo scenario degli "ormoni anabolizzanti" ha invaso il mondo sportivo e non, ha messo in evidenza anche a distanza di anni, i pericoli reali che l'uso e l'abuso di tali prodotti induce nell'organismo, soprattutto quando vengono somministrati senza un controllo medico specialistico, seguendo quelle regole che ho esposto precedentemente. Il problema e' reale in quanto le motivaz

I pro ormoni - seconda parte

Pro-hGH È uno dei supplementi orali che stimolano la produzione di GH; si tratta di una tavoletta effervescente che si sciogli in acqua e va bevuta prima della sessione di allenamento o prima di andare a letto. Il creatore di questa sostanza il Dott.James Jamieson, ha usato la forma effervescente perché afferma che diversi studi hanno mostrato che

Glutammina

Glutammina È l'aminoacido più abbondante nel corpo umano. Costituisce più del 50% dell'insieme totale degli aminoacidi e il 60% del pool aminoacidico all'interno dei muscoli. A differenza degli altri aminoacidi, che hanno un solo atomo di azoto, la Glutamina ne contiene due. Questa differenza, apparentemente secondaria, consente a questo aminoacido di svolgere diverse

Effetti collaterali collegati agli Ormoni

In genere gli steroidi anabolizzanti iniettabili poco androgenici, non 17-alchilati hanno pochi effetti collaterali. Ugualmente l'uso intermittente (con intervalli senza farmaci uguali o maggiori degli intervalli con steroidi anabolizzanti) di dosaggi che variano dal basso al moderato porta a minori effetti collaterali e spesso reversibili che non l'uso a lungo termine con dosaggi

Doping naturale

L'uso del termine e'apparentemente improprio in quanto il Doping necessita di una componente chimica, ma le modificazioni ormonali che si ottengono con i farmaci possono essere ottenuti in maniera più blanda e con maggior tempo, ma sicuramente senza effetti collaterali, attraverso due componenti estremamente importanti " Il Cibo e strategie di Allenamento ". I tentativi di miglior

Modificazioni ormonali attraverso l’assunzione di cibo

Il più potente farmaco a disposizione dell'uomo e' il cibo, infatti l'insieme dei macro/micronutrienti presi ogni giorno più volte al giorno porta a delle modificazioni corporee e organiche notevoli. Come i farmaci, poi, se non viene ben dosato nei suoi vari nutrienti provoca malattie e cattiva salute. Sia per eccesso che per difetto, l'assunzione di carboidrati, proteine e gras

Cibo e regolazione ormonale

Bisogna controllare che il consumo di acidi grassi omega-3 e omega-6 sia equilibrato, più il rapporto si sposta a favore degli omega-6, più si produrranno eicosanoidi "cattivi". Gli omega -6 che servono si otterranno consumando un'adeguata quantità di qualunque alimento proteico magro. Invece gli omega-3, specialmente quelli a catena lunga come l'acido eicosapentaenoico (EPA

Cibo e regolazione ormonale - seconda parte

Una particolarità determinante e' che, a differenza di tutte le altre diete, la dieta metabolica, incrementa di molto il consumo di proteine e di grassi evitando gli stati perenni di fame e affaticamento che caratterizzano e determinano il fallimento di tutte le diete a stretto regime calorico. La fase di ricerca del "minimo di carboidrati per il benessere" è fondamentale per il pr

Cibo e regolazione ormonale - terza parte

Numerosi studi hanno mostrato che certi tipi di grassi, inclusi l'acido oleico, di tipo monoinsaturo (presente nell'olio di oliva e anche nella carne rossa) e gli acidi grassi polinsaturi, come l'acido alfa-linolenico e l'acido linoleico, in realtà abbassano il colesterolo di tipo LDL. Inoltre non tutti i grassi saturi fanno male, alcuni come l'acido stearico il quale, insieme con

Cibo e regolazione ormonale - quarta parte

Per quanto riguarda gli integratori si e' fatto uso solo di polvere proteica al 90% di concentrazione composta da siero del latte e caseinato di calcio, che hanno due funzioni diverse nel metabolismo di assunzione ma che si completano per una migliore assimilazione e sintesi proteica. L'uso di queste proteine in polvere nasce da una necessità, evitare di mangiare troppi cib

Grafici riassuntivi

Grafici riassuntivi sul tema del doping Il primo grafico riguarda l' ipotalamo . Il secondo grafico fa riferimento al testosterone . Il terzo grafico riguarda i carboidrati . Grafico 1 Grafico 2 Grafico 3

Profili farmacologici

Una panoramica degli steroidi più usati insieme ad alcuni farmaci utilizzati per formare un " ciclo steroideo " sarà utile per comprendere la "manipolazione ormonale" mediante prodotti chimici. Anadrol (ossimetolone) È uno steroide orale derivato dal diidrotestosterone; è il più forte steroide orale disponibile. Le proprietà androgeniche di questo farmaco s

Profili farmacologici - seconda parte

Deca-Durabolin (nandrolone decanoato) È uno steroide che deriva dal 19-Nortestosterone; è un farmaco altamente anabolizzante e moderatamente androgenico. Ha dimostrato essere un eccellente prodotto per promuovere gli aumenti di forza e di misura. Ha una epato-tossicità minima ed aromatizza solo a dosaggi elevati. Questo farmaco migliora notevolmente la ritenzione d

Doping: metodologie vietate e sostanze farmacologicamente attive

Stimolanti Generalmente agiscono sul sistema nervoso centrale (S.N.C.) esaltando lo stato di vigilanza, accrescendo l'attenzione, riducendo il bisogno del sonno e della fame, aumentando la competitività, l'aggressività e diminuiscono il senso di affaticamento. In questo gruppo vengono considerate anche alcune sostanze come l'Efedrina, l'Adrenalina e loro derivati; queste, pur n

Profili farmacologici - terza parte

Ormone della crescita È molto ricercato nel mondo dello sport per le sue proprietà anaboliche muscolo-scheletrici ed effetti lipolitici per aumentata degradazione dei depositi di grasso. L'uso di questo ormone ha avuto una drammatica escalation da quando c'è disponibilità dell'ormone della crescita sintetico ricombinante quale il "protropin". È aumentat

Profili farmacologici - quarta parte

L-Dopa (levodopa) È un amino-acido usato per innalzare i livelli di ormone della crescita endogeno. Questo prodotto e' indicato per il trattamento del Morbo di Parkinson. Quando agisce L-Dopa fa accelerare la produzione di dopamina da parte del cervello. Quindi agisce sulla ghiandola ipofisaria permettendo un maggior rilascio di ormone della crescita che potrebbe m

Teorie del ciclo

Gli steroidi sono molto più efficaci e sicuri quando vengono utilizzati in un ciclo con una sequenza logica. Il termine ciclo e' usato dagli atleti per determinare per quanto tempo sono sotto steroidi. La durata media del ciclo varia da 6-12 settimane. Il periodo in cui si deve stare senza steroidi dovrebbe durare, in media, da 10 a 12 settimane. Questo e' necessario per minimizzar

Errori comuni

1. Quando si usano gli steroidi non sempre il "molto" è sinonimo di "meglio". L'uso di dosaggi eccessivamente alti non solo e' pericoloso ma anche inefficace. Mega dosi mettono pericolosamente sotto stress il fegato e i reni che si possono danneggiare o persino causare malattie gravi; bisogna capire che l'organismo può usare solo una certa quantità di steroide sintetico. Non r

Conclusioni

Mi auguro di aver dimostrato come con un attenta strategia alimentare e una giusta dose di allenamento e' possibile migliorare i parametri fisiologici che ci danno benessere ed energia. Sono partito con una descrizione degli ormoni, del loro funzionamento e utilità per il corpo umano; ho descritto i profili farmacologici di alcuni dei più importanti e usati ormoni anabolizzanti, co

Bibliografia

Biochimica della Nutrizione di Arienti-Floridi ed Piccin Oltre gli Steroidi Anabolizzanti di Mauro Di Pasquale ed. Ciccarelli Problema Doping Vol.1-2 di Mauro di Pasquale ed Ciccarelli La Dieta Metabolica di Mauro di Pasquale ed Ciccarelli Anabolic Reference Guide 6° ed. di Phillips ed Ciccarelli I Nutrienti Come Aiuto Ergogenici di Luke Bucci ed Ciccarelli La

Assunzione di sostanze dopanti

Costituiscono doping la somministrazione o l'assunzione di farmaci o di sostanze farmacologicamente attive e l'adozione o la sottoposizione a pratiche terapeutiche, non giustificate da condizioni patologiche ed idonee a modificare: - le condizioni biologiche dell'organismo al fine di migliorare le prestazioni agonistiche degli atleti; - i risultati dei controlli sull'uso dei farm

Doping: etimologia ed excursus storico

Il termine doping è ormai entrato a far parte del lessico di tutti gli appassionati di sport, data la grande diffusione dell'utilizzo di sostanze illecite negli atleti professionisti e, spesso, amatori, al fine di migliorare le prestazioni atletiche. La condanna a tale ricorso è evidente ma, il fine di questo breve articolo, è quello di studiare la storia di questo fenomeno. Parti

Il prezzo del doping

Rileggendo con attenzione un articolo del Prof. Pierluigi De Pascalis, e più precisamente quello dal titolo " Morire di Doping ", che ha in modo semplice, ma completo, descritto e analizzato il rapporto del doping con diverse cause di morte e le relative obiezioni, mi viene da riflettere su altri fattori, sia dal punto di vista sociale che meramente economico. Come ben sappiam