Come essere costanti negli allenamenti e ottenere i migliori risultati
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Come essere costanti negli allenamenti e ottenere i migliori risultati

Essere costanti negli allenamenti è l'elemento principale per ottenere buoni risultati, soprattutto nei principianti. Vediamo qualche piccolo suggerimento per vincere la tentazione di mollare nelle prime settimane.

Autore:
Ultimo aggiornamento:

Come essere costanti negli allenamenti e ottenere i migliori risultati

Essere costanti negli allenamenti è l'elemento più importante al fine di ottenere buoni risultati sotto il profilo estetico e della performance. È inutile, se non controproducente, saltare gli allenamenti pensando poi di recuperare tutto con delle sessioni infrequenti e magari ad intensità spropositata, o con workout della durata di diverse ore.
L'organismo ha bisogno di tempo per avviare i meccanismi di adattamento e restituire i primi tangibili risultati. Pertanto essere costanti non soltanto è fondamentale, ma lo è ancor di più nei principianti.

Può essere utile studiare qualche semplice strategia che permetta di rispettare i buoni propositi nella prima fase del lavoro. Quando i risultati cominceranno a farsi vedere, sarà automatico essere motivati a proseguire con l'intento di migliorare ulteriormente o di mantenere gli obiettivi raggiunti. Ma, nel primo periodo, quando occorre soprattutto dedicarsi con costanza agli allenamenti "confidando" nei risultati che verranno, tutto diviene complicato. Le prime settimane della "nuova vita" da novelli sportivi sono quelle più critiche, quelle dove si registra la maggiore percentuale di abbandoni, proprio perché ci si aspetta di poter ottenere subito dei risultati, inconsapevoli o noncuranti che se si è giunti in una condizione critica, accumulando kg di sovrappeso, non è accaduto in pochi giorni, ma in periodi molto più lunghi in cui la sedentarietà ha avuto il sopravvento.

Iniziamo a pianificare correttamente gli allenamenti, ed evitiamo l'ansia di controllare fin da subito eventuali miglioramenti. Non ha senso pesarsi prima di 6 settimane (meglio ancora attendere un paio di mesi) per verificare quanti kg si sono persi. Le fluttuazioni della bilancia non solo non sarebbero veritiere, ma potrebbero perfino registrare, nell'immediato, un incremento del peso corporeo.

Iniziamo a coinvolgere amici e conoscenti, sia alla ricerca di un compagno d'allenamento che possa rendere più piacevoli le sessioni, ma anche informando chi ci sta intorno che abbiamo deciso di modificare le nostre abitudini e finalmente abbiamo effettuato l'iscrizione in palestra, o finalmente abbiamo ripreso a correre, ad andare in piscina ecc. Informare chi ci sta intorno della novità, è anche un modo per "prendere un impegno". Questa forma di accordo con le persone che conosciamo è un incentivo a proseguire, non fosse altro che per evitare di dover palesare il nuovo abbandono, la nuova resa di fronte alla pigrizia. Trovare qualcuno che decide di seguire il nostro esempio è ancora meglio. Oltre a rendere più piacevole e divertente l'idea di allenarsi, innesca una sana competizione che spinge entrambi a dare il meglio per poter ritrovare la forma perduta.

Frequentare i negozi di articoli sportivi, comprese le grandi catene, farà pregustare il piacere di poter molto presto indossare i capi più cool e alla moda che, sino a ieri, siamo stati quasi costretti ad invidiare vendendoli addosso a qualcun altro. Frequentare gli ambienti giusti predispone positivamente alla costanza, ci fa sentire parte di un gruppo, quello degli sportivi, che è certamente piacevole ed entusiasmante. Un mondo che di sicuro non taglia fuori i nuovi arrivati.

Anche la lettura di riviste specializzare e siti internet dedicati al fitness ha lo stesso ruolo. Inoltre è di grande aiuto nel reperire utili informazioni per migliorare ancora di più, per conoscere più approfonditamente la disciplina che abbiamo deciso di intraprendere incrementando l'entusiasmo ed i risultati.
Evitare ogni forma di eccesso.

Pensare da un giorno all'altro di rivoluzionare le proprie abitudini, imponendosi forti restrizioni alimentari e provando a frequentare la palestra tutti i giorni, porta da un eccesso all'altro, ed è il miglior modo per stancarsi subito e mollare altrettanto rapidamente. I cambiamenti devo essere graduali e non comportare un ulteriore stress, devono alla lunga divenire piacevoli abitudini, e non certo fonte di privazione e fatica.

Diamo il tempo al nostro corpo di abituarsi e di cominciare ad avvertire in modo piacevole la comparsa dei primi cambiamenti, la perdita di qualche Kg, la diminuzione del senso di affaticamento durante il lavoro, il forte indolenzimento nei giorni successivi. La strada migliore che può portarci davvero verso obiettivi ambiziosi, come per ogni cosa, passa attraverso la dedizione e la costanza, meglio ancora se riusciamo a fare tutto con piacere. È pertanto necessario provare più discipline sportive e poi scegliere quella che fa maggiormente al caso nostro, sotto il profilo del divertimento e dei risultati che permette di ottenere. I risultati non tarderanno poi molto ad arrivare.

Video di approfondimento