Iscrizione in palestra: sei determinato?
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Iscrizione in palestra: sei determinato?

Vuoi iscriverti in palestra? Metti alla prova motivazione e determinazione con il piccolo test messo a punto dal dottor Salinaro. Un sacrificio di due settimane: se superi il test iscriviti, altrimenti fai prima a rimanere a casa...

Autore:
Ultimo aggiornamento:

Iscrizione in palestra: sei determinato?

Anche quest'anno, come ogni inizio di stagione sportiva c'è chi si sta decidendo per iscriversi in palestra e c'è chi non ha mai smesso di allenarsi; c'è chi cercherà l'ultima tendenza e chi invece continuando con i "vecchi classici" continua a mantenersi in gran forma e a migliorare anno dopo anno.

Più volte è stato sottolineato il fatto che senza una forte motivazione e determinazione tutti gli sforzi possono diventare vani, poiché al di là di tutte le mode e le tendenze, che naturalmente possono avere il loro peso, la vera differenza viene fatta dalla costanza di mantenere un impegno nel tempo (almeno per raggiungere un determinato livello).

Quello che voglio sottolineare è il fatto che fino ad un certo livello di preparazione fisica le differenze tra un'attività all'ultima moda e il vecchio "circuit training" diventano relative (soprattutto se parliamo di attività amatoriale), raggiunta poi una forma fisica ottimale, la differenza tra un metodo ed un altro inizia ad avere il suo peso.

Dico questo perché a mio avviso è inutile perdere tempo nella scelta della disciplina e della metodica più efficace, se siete agli inizi concentratevi piuttosto sulla creazione di una solida base, che va dall'esecuzione corretta degli esercizi ad un buon condizionamento cardiovascolare e della forza. E soprattutto scegliete un professionista qualificato, poiché al di là delle mode e degli esercizi, la vera differenza viene fatta da chi li propone!

Consiglio inoltre di fare un'attività che piaccia, naturalmente, ma che sia comoda e accessibile

Comoda: scegliete il posto dove svolgere la vostra attività vicino casa o vicino il posto di lavoro, in modo da saltare quante meno lezioni possibili.

Accessibile: l'attività deve rispettare il vostro corpo e la vostra forma fisica attuale, inutile iniziare un percorso "strong" se la base ancora non è solida, rischiate di fallire! Avere obiettivi troppo distanti e non raggiungibili vi porterà frustrazione, che inevitabilmente vi farà abbandonare la disciplina svolta.

Per verificare quanto realmente siete determinati nel raggiungere il vostro obiettivo in ambito sportivo e per testare la vostra tenacia ho ideato un piccolo test.

Prima di intraprendere un percorso effettuate un piccolo warm up di due settimane. Dovrete impegnarvi a rispettare un'alimentazione sana e "pulita" e svolgere piccoli semplici esercizi. Se alla fine delle due settimane sarete riusciti a rispettare quanto sto per proporvi per almeno 12 giorni su 14, bene allora siete mentalmente pronti per allenarvi seriamente e per essere costanti.

Alimentazione sana e pulita

Cercate semplicemente di evitare i cibi elaborati, le bibite, i dolci, e moderate le quantità dei grassi e dei carboidrati complessi. Effettuate pasti regolari e bilanciati.

Warm Up

1x10 piegamenti sulle braccia, 1x10 addominali (qualsiasi tipo), 1x10 piegamenti sulle gambe.

Cercate di effettuare questo mini circuito e di rispettare una corretta alimentazione nei prossimi 14 giorni, inserendo un segno al gradino della scala ogni fine giornata prima di andare a letto, cioè quando siete sicuri di aver rispettato al 100%, quanto detto.

test per valutare la determinazione

Alla fine di queste due settimane avrete dimostrato a voi stessi quanto siete costanti e determinati per raggiungere i vostri obiettivi. Quindi scegliete il vostro corso e iscrivetevi in palestra.

Quanto esposto non vuole assolutamente sostituire il parere di un esperto, ma vuole semplicemente offrirvi una maniera alternativa di iniziare la stagione sportiva.

Il principio di riferimento è semplice: il nostro cervello lavora per obiettivi. Questo schema vi offre un piccolo obiettivo da raggiungere (effettuare dei piccoli esercizi e curare l’alimentazione per due settimane). Raggiungendolo, creerete un’esperienza positiva a cui fare riferimento ogni qual volta sarete sul punto di mollare!