NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione riconosciuti Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 93377230

Focus Scienza

Articoli, saggi, approfondimenti su argomenti di natura scientifica, dalla biologia alla semeiotica, passando per la fisiologia e la crescita ormonale.

Allenamento della forza massima, della forza dinamica massima e dell’ipertrofia

L' allenamento muscolare è alla base di modificazioni adattative a livello neurale, con migliorata e amplificata capacità di richiamo delle unità motorie (prima) e morfologico, ipertrofia muscolare (dopo). Tra i miglioramenti di natura neurale, oltre alla capacità di richiamare un maggior numero di unità motorie, è da annoverare anche la capacità di richiamarne di più nello stesso

La forza esplosiva

L'espressione della forza esplosiva è fra le più importanti caratteristiche della forza. La sua determinazione è influenzata da diverse componenti: la frequenza degli impulsi nervosi che dal cervello giungono ai muscoli; la quantità delle fibre a cui vengono inviati; il tipo di fibre raggiunte; le dimensioni e la struttura di ciascuna di queste fibre; le condizioni fisiologic

Funzionamento del sistema neuromuscolare

La contrazione volontaria del muscolo ha origine in un'area ben definita del cervello, detta non a caso area motoria . L'impulso nervoso poi, attraverso il motoneurone discendente posto nel midollo spinale, raggiunge il muscolo attraverso una sinapsi che si realizza con l'unità motrice. L'impulso nervoso attiva il muscolo raggiungendo la sua unità funzionale, vale a dire il sar

Tecniche di microliposcultura

Tecnica non invasiva per rimodellare le gambe Dott. Francesco Artale - Specialista Angiologo-Chirurgo Vascolare La microliposcultura è una tecnica chirurgica non invasiva per eliminare definitivamente le adiposità localizzate soprattutto a livello degli arti inferiori. Tra tutte le tecniche chirurgiche proposte per quello che rappresenta l'inestetismo più diffuso nella do

Sport e sintesi ormonale

Il sistema endocrino risponde alle attività motorie di una certa entità, cercando di fornire un miglior adattamento alle mutate condizioni fisiche e psicologiche. Uno dei primi interventi è conseguente allo stress indotto dall'allenamento (e in generale dal lavoro fisico prolungato). Tale situazione stimola la liberazione di catecolamine (adrenalina e noradrenalina) e, successi

Test del lattato ematico, test dell'urea, test della glicemia

Abbiamo più volte sottolineato l'importanza rivestita dai test al fine di valutare il livello di un atleta e i suoi progressi. Molto spesso vengono presi in esame test di valutazione indiretta, di semplice applicazione. In questo articoli accenneremo ad alcuni test diretti la cui esecuzione, per la complessità dell'esame, è generalmente riservata ad atleti evoluti per i quali è p

Resistenza e allenamento alla resistenza

La resistenza è la capacità di compiere un dato gesto, ovvero un lavoro muscolare generalmente contro esigue resistenze, per il più lungo periodo di tempo possibile o ripetuto il maggior numero di volte. Possiamo classificarla secondo due caratteristiche, l'impegno muscolare e il tempo. Da un punto di vista dell'impegno muscolare, distinguiamo una resistenza specifica quando ri

Stretching

La pratica dello stretching viene considerata ancora oggi una disciplina trascurabile e non determinante ai fini di una corretta filosofia sportiva. Contrariamente a ciò che si pensa questa disciplina rimane invece un'attività molto importante e specifica per salvaguardare la salute dei muscoli , legamenti, tendini e articolazioni, che se non regolarmente esercitati si irrigidisco

La respirazione e la manovra di Valsalva

La respirazione è un parametro estremamente importante dell'allenamento, spesso sottovalutato. Nell'esecuzione di esercizi dinamici l'espirazione dovrebbe essere continua per tutta la fase di massimo sforzo, ossia quando la forza dell'atleta vince la resistenza opposta dagli attrezzi ( fase concentrica ). Nel caso in cui l'impegno muscolare sia talmente gravoso da non consentire u

ATP e Fosfocreatina

Al pari dell' ATP , la CP ( creatina fosfato ) rappresenta una scorta energetica per l'organismo, capace di cedere il gruppo fosfato all'ADP riconvertendola in ATP, nuovamente utilizzabile dall'organismo per il suo fabbisogno energetico di rapido impiego . Tale meccanismo di riconversione dell'ADP in ATP, con l'uso della CP, è alla base del sistema anaerobico alattacido . La C

Calo energetico ed efficienza mentale

L'esecuzione di lavoro, di qualsivoglia natura, ed in particolar modo di tipo muscolare, non può prescindere dall'utilizzo delle risorse energetiche dell'organismo. L'individuo è in grado di utilizzare tre processi differenti di liberazione energetica. Il sistema anaerobico alattacido , che sfrutta le riserve di fosfocreatina, il sistema anaerobico lattacido , che sfrutta delle m

L’ATP e il sistema tampone della fosfocreatina

L' ATP è la molecola energetica utilizzata dall'organismo. È composta da una base di Adenina , una base di Ribosio e 3 radicali fosforici . La rottura dei legami che tengono uniti i radicali fosforici libera una notevole energia, utilizzata dall'organismo per il lavoro muscolare e per tutti i processi vitali. L'utilizzo energetico dell'ATP determina il suo decadimento

Diabete ed attività sportiva

Il diabete rappresenta una delle patologie che, sempre più di frequente, colpiscono individui di entrambi i sessi, soprattutto a seguito di stili di vita tesi all'iperalimentazione ed alla sedentarietà. Fattori che incidono molto più di predisposizioni genetiche. Quando parliamo di diabete occorre tenere presente che, tale termine, individua molteplici situazioni che differisc

Pressione sanguigna ed attività sportiva

La misurazione della pressione sanguigna è un parametro utile nel determinare se, alcuni tipi di attività sportiva , possano portare a interferenze negative rispetto ai suoi valori. La rilevazione può essere fatta con estrema semplicità. Per quanto affidarsi agli apparecchi automatici non sia certo la migliore delle soluzioni, rappresenta ugualmente un sistema di facile impiego

Studio mediante ecocardiocolordoppler negli atleti di endurance

Introduzione Gli intensi allenamenti, a cui si sottopongono gli atleti che praticano attività sportiva agonistica, portano a dei cambiamenti strutturali del cuore che, pur sconfinando verso i limiti della patologia, sono espressione dell'adattamento fisiologico dell'apparato cardiovascolare allo sforzo, e quindi lasciano sostanzialmente il cuore "normale". L'imp

Studio mediante ecocardiocolordoppler negli atleti di endurance - seconda parte

Discussione Dal nostro studio si evince che il diametro diastolico del ventricolo sinistro, lo spessore del setto interventricolare e della parete posteriore del ventricolo sinistro, nell' atleta di endurance, sono aumentati . Questo rimodellamento, nell'atleta di resistenza è spiegabile dalla necessità di mantenere elevata, per un lungo periodo di tempo, la portata cardi

Adeguamento di flusso e pressione sanguigna in seguito ad attività sportiva

A seguito del lavoro di tipo fisico e, più in generale della pratica sportiva, il fabbisogno di ossigeno e di substrati energetici, subisce un marcato aumento, soprattutto in quei distretti corporei chiamati in causa in modo prioritario. Per fronteggiare tali mutate esigenze, il muscolo cardiaco incrementa la frequenza di lavoro per assecondare un maggior afflusso ematico che può s

Adeguamento di flusso e pressione sanguigna in seguito ad attività sportiva - seconda parte

Nel caso di attività di tipo aerobico è possibile assistere ad un meccanismo diametralmente opposto, addirittura capace di migliorare modesti gradi di ipertensione (valori compresi fra 140mm/Hg e 150mm/Hg per la pressione sistolica, 90mm/Hg e 100mm/Hg per pressione diastolica) prevenendo forme più acute . Questa situazione è possibile grazie alla diminuzione delle resistenze p

L'utilizzo delle pedane vibranti per il miglioramento della performance

Negli ultimi anni si sta sempre più diffondendo l'utilizzo di pedane vibranti nel mondo del fitness. Grande enfasi viene data, nel corso di numerose campagne pubblicitarie, ai vantaggi offerti dall'allenamento mediante vibrazioni, soprattutto nella ricerca di un corpo muscoloso e magro. Quali sono i reali benefici, ed i potenziali rischi, connessi al loro utilizzo? Impiego delle

Efficacia e vantaggi nell'uso di pedane vibranti

Anche senza voler scomodare nette considerazioni, è inevitabile sottolineare che la materia è molto complessa a dispetto di quanto si voglia far credere. Ad esempio sul piano ormonale, accanto agli studi che affermano come tale allenamento induca una riduzione del cortisolo, ne troviamo altri che affermano come per frequenze prossime ai 30 Hz, la concentrazione plasmatica di cortis

Ulteriori applicazioni delle vibrazioni in allenamento

Con riferimento all'intensità delle forze cui si è sottoposti durante l'allenamento con vibrazioni, è facile essere soggetti ad accelerazioni anche 10/20 volte maggiori rispetto all' accelerazione di gravità . In ogni caso, anche senza raggiungere questi livelli, è evidente che le forze in gioco agiscano anche a livello osseo. Qui l'utilizzo della pedana vibrante esercita probabilm

La mobilità articolare ed il suo allenamento nei giovani e nei bambini

La mobilità articolare rappresenta la capacità di utilizzare la massima escursione articolare possibile, nei limiti fisiologicamente imposti dalle articolazioni, dai muscoli e dalle strutture tendinee. È una capacità che involve rapidamente se non costantemente sollecitata, e tende a regredire rapidamente anche nella fase senile quando la capacità viscoelastica dei tessuti diminu

La mobilità articolare ed il suo allenamento nei giovani e nei bambini - seconda parte

L' allenamento della mobilità articolare assume un ruolo determinante in numerosi processi che regolano e governano il movimento, è pertanto fondamentale attuare un programma apposito che, se anche non migliorerà moltissimo la flessibilità del soggetto, contribuirà a non indurre una sua diminuzione. Esistono varie tecniche di allenamento della mobilità articolare, regola comune a

Doping: metodologie vietate e sostanze farmacologicamente attive

Stimolanti Generalmente agiscono sul sistema nervoso centrale (S.N.C.) esaltando lo stato di vigilanza, accrescendo l'attenzione, riducendo il bisogno del sonno e della fame, aumentando la competitività, l'aggressività e diminuiscono il senso di affaticamento. In questo gruppo vengono considerate anche alcune sostanze come l'Efedrina, l'Adrenalina e loro derivati; queste, pur n

Doping: metodologie vietate e sostanze farmacologicamente attive - seconda parte

Diuretici Potenziano l'escrezione urinaria dell'acqua e del sodio. Gli effetti collaterali sono iperglicemia, riduzione del volume plasmatico circolante, ipopotassiemia con turbe cardiache che possono arrivare anche al blocco. I diuretici possono essere assunti a scopo dopante per tre ragioni: - ottenere una rapida riduzione del peso corporeo (per gli sport dove esistono limiti d

Allenamento ad alta intesità e dimagrimento

La maggior parte degli addetti ai lavori, i mass media e gli esperti in materia hanno sempre promosso l'attività aerobica come la strategia più efficace per dimagrire, esistono tuttavia numerosi studi, alcuni eseguiti già alla fine degli anni novanta che confrontando l'attività ad alta intensità con l'attività aerobica mostrano che la prima promuove il dimagrimento più della second

Fibromialgia

La fibromialgia è una patologia che si manifesta con dolore e rigidità dei muscoli, delle strutture tendinee e legamentose; interessa solo un certo distretto corporeo, talvolta più parti, come la mandibola, il collo o la spalla. La fibromialgia colpisce quasi due milioni di Italiani; con questo termine ci riferiamo ad una condizione dolorosa che può essere definita "sindrome" perch

Metabolismo anaerobico e dintorni

Il metabolismo anaerobico indica l'insieme dei processi biochimici che permettono di produrre energia senza l' utilizzo dell' ossigeno. Quindi permettono nell' uomo, di ottenere una molecola di ATP senza l' ausilio della fosforilazione ossidativa, si ha invece una fosforilazione a livello del substrato (cioè si genera una molecola di ATP attraverso un trasferimento diretto su una

La resistenza: come distinguerla, come allenarla

In generale, per resistenza si intende la capacità psico-fisica dell'atleta di opporsi all'affaticamento. A seconda del contesto in cui viene considerata, si possono distinguere diversi tipi di forme di manifestazione della resistenza. Così, dal punto di vista della percentuale della muscolatura impegnata, si distinguono una resistenza generale ed una locale; se si considera l'aspe

L'importanza e la modulazione del riscaldamento

L'avvio di una qualsivoglia attività sportiva dovrebbe sempre garantire, oltre ai benefici tipici del movimento, anche un'esecuzione sicura e che possa evitare l'insorgere di spiacevoli incidenti. Le premesse affinché il lavoro possa essere svolto in modo sicuro sono diverse, tra cui certamente l'esecuzione in ambienti idonei, l'impiego di eventuali attrezzature consone all'attivit

Il ruolo dello stretching nella preparazione atletica e sportiva

Sebbene il ruolo dello stretching sia stato notevolmente ridimensionato nel corso degli ultimi decenni (rispetto a quello che si riteneva essere il suo potenziale) è in ogni caso incontrovertibile che racchiuda una gamma di vantaggi per i quali è consigliato il suo inserimento all'interno dei comuni work-out o addirittura l'organizzazione di specifiche sessioni di lavoro o l'ad

Sindrome metabolica: prevenzione e cura

La sindrome metabolica (MS - Metabolic syndrome) è diventata in breve tempo una causa primaria di mortalità e morbilità nei paesi industrializzati, superando le malattie infettive, i traumi e le malattie correlate al fumo 1 . Consapevoli di ciò si è improntato uno studio rivolto a valutare se attraverso uno stile di vita più sano, basato su una corretta alimentazione e un'

Recupero funzionale e motorio nell'anziano

Nell'arco della vita e con l'avanzare dell'età assistiamo ad un'involuzione delle capacità motorie, che conducono inevitabilmente a un peggioramento della qualità della vita stessa. Oggi è possibile contrastare questa tendenza servendosi dell'attività fisica come chiave per migliorare la sicurezza dei movimenti della vita quotidiana. Recenti studi hanno infatti dimostrato come l'uo

60.000 Italiani malati di fitness

La vigoressia è un disturbo del comportamento che colpisce un numero crescente di persone in Italia, secondo il recente studio portato a termine dal Dott. Pierluigi De Pascalis, si stima che ne siano affette oltre 60.000 persone. Il problema non si esaurisce con atteggiamenti maniacali rispetto alla propria condizione fisica, circostanza già sufficientemente grave, ma determina una

Quando la scheda è già pronta

"Buongiorno sono un nuovo iscritto, dovrei allenarmi" "Certo, ecco a te una scheda pronta" A quanti sarà capitato di assistere o prender parte a una scena simile ? Sicuramente a molti. Trattasi di un malcostume abbastanza diffuso che avviene in molte palestre. Il neofita che si affaccia per la prima volta all'allenamento in palestra viene spesso affiancato non da un istruttore

Il cerotto inutile

Sempre più spesso nello svolgimento di pratica sportiva si ha modo di vedere atleti professionisti e non che si avvalgono dell' uso del taping durante la prestazione, e sempre più spesso, ahimè, si vedono applicazioni poco comprensibili. Partiamo dal principio di base: il taping altro non è che un cerotto elastico il cui principio terapeutico è basato proprio su questa propriet

Fuoriclasse si nasce o si diventa?

Ogni bambino che si avvicina alla pratica sportiva sogna di emulare le gesta del campione della disciplina a cui partecipa: Messi nel calcio, Nadal nel tennis, Bolt nell'atletica, ecc. Spesso sono gli stessi genitori a riempire i figli di aspettative, basterebbe fare un giro in quel di Roma o Napoli per venire a conoscenza di quanti "potenziali" nuovi Totti o Maradona siano pronti

Proteine: struttura, funzioni e razione raccomandata

Le proteine sono formate da molecole semplici chiamate amminoacidi che, grazie al legame peptidico possono legarsi tra loro costituendo delle "catene" che possono assumere forme e combinazioni chimiche diverse. Le funzioni biochimiche e le proprietà di ogni proteina sono condizionate dalla sequenza amminoacidica. Dei 20 differenti amminoacidi necessari al nostro corpo, ognuno

Carboidrati, funzione e razione dietetica raccomandata

Chiamati anche glucidi, glicidi o zuccheri sono costituiti da atomi di carbonio , idrogeno ed ossigeno . Vengono divisi in quattro gruppi a seconda del numero di zuccheri semplici che fanno parte della molecola : Monosaccaridi: rappresentano l'unità base dei carboidrati, vengono chiamati "zuccheri semplici"; esistono in natura più di 200 monosaccaridi ma quelli più

Il tessuto muscolare scheletrico

Il tessuto muscolare è coinvolto in funzioni fondamentali e molto diverse tra loro. È responsabile del movimento del corpo e delle sue parti, spinge il sangue nei vasi e ne regola il flusso e svolge moltissime altre attività a livello degli organi interni. Il tessuto muscolare, dovendo compiere funzioni cosi svariate, è altamente differenziato e diversificato, infatti es

Capacità coordinative

Le capacità motorie sono quei fattori che influiscono sulla prestazione e possono essere migliorati, educati, trasformati e mantenuti attraverso le varie forme di movimento. Tali capacità sono molteplici ed è opportuno ricordare che non intervengono separatamente tra loro, ma fanno parte di un processo unitario che presenta interscambi importanti. Questi interscambi devono ess

Diagnosi e terapia del diabete gestazionale

Diagnosi La diagnosi si basa sull'utilizzo di test di screening e diagnostici tra i quali quello più usato è la curva da carico da glucosio , (OGCT). Al primo appuntamento in gravidanza , a tutte le donne che non riportano determinazioni precedenti, va valutata la determinazione della glicemia plasmatica per identificare le donne con diabete preesistente alla gravidanza.

Attività fisica in età evolutiva: benefici

I benefici per la salute dell'attività fisica sono ben documentati nel rapporto del Surgeon General's Report on Physical Activity and Health (U.S. Department of Health and Human Services, 1996). Tra i vantaggi descritti nella relazione c'erano la riduzione del rischio di morte prematura, basso rischio di malattie cardiache , cancro del colon , ipertensione , diabete , osteop

L'importanza dell'attività fisica nella formazione dell'individuo

La persona è formata da diverse aree: cognitiva, organico-motoria, emotivo-affettiva, sociale, cui sono associate delle funzioni. L' attività fisica funge da mediatore tra queste funzioni per lo sviluppo completo della persona (Stodden et al., Morano et al., 2011). Per questo motivo negli ultimi anni è stata attribuita maggiore importanza all'attività fisica e allo sport. Ne so

La fatica muscolare

La forza, generata dal muscolo scheletrico durante la contrazione è il risultato di una complessa serie concatenata di eventi la cui compromissione, a qualunque livello, può contribuire all'insorgenza della fatica neuromuscolare. Su base sperimentale, confrontando la forza generata da una massima contrazione volontaria con quella prodotta mediante elettrostimolazione con elettrodi

Diabete gestazionale e attività fisica: acquamotricità

Studi condotti dall'American College of Obstetricians and Gynecologists indicano una serie di vantaggi derivati dalla pratica di aerobica in acqua durante la gravidanza. (Ana L Vallim, april 2011). L'acqua è un ambiente ottimale per lavorare ed è senza dubbio il luogo ideale per l'attività fisica in gravidanza, perché permette l'utilizzo completo del corpo senza arrecare parti

Cerca tra i nostri articoli

pulsante_div_chiusura_mouseup

Informativa privacy