I miei pessimi auguri (ma avrei potuto fare di peggio)
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

I miei pessimi auguri (ma avrei potuto fare di peggio)

Per risultare antipatici basta dire la verità, ecco i miei peggiori auguri a chi insegue i segreti per l'ipertrofia, vuole alcalinizzarsi, non commette mai uno sgarro o si ritiene vittima di qualche complotto e si gratifica amministrando un gruppo!

Autore:
Ultimo aggiornamento:

I miei pessimi auguri (ma avrei potuto fare di peggio)

Chi lo ha detto che a fine anno siamo tutti più buoni? Dopo 12 mesi trascorsi a leggere ogni tipo di castroneria sul fitness e dintorni, senza mai lasciarsi andare ad un vero sfogo, c'è bisogno di liberarsi di tutto lo stress accumulato. Per non mandare indistintamente tutti al diavolo, cercherò di farlo in modo più garbato con una serie di auguri.

Auguro a quelli che continuano a comprare libri che promettono di rivelare le nuove frontiere dell'ipertrofia per diventare muscolosi senza sforzo, senza ansia, con i trucchi dei campioni, col metodo ad alta intensità, a bassa frequenza, a onde medie, a modulazione di frequenza, a microonde o col wi-fi, di comprendere prima la differenza fra un libro che parla di metodologia dell'allenamento e uno che contiene solo decine di schede precompilate. Se voglio diventare un bravo medico dovrò studiare il corpo umano, le patologie che lo affliggono e le cause-effetto, poi le ricette (le schede) dovrò elaborarle sulla base delle mie competenze. Comprare un libro con le 100 ricette top per guarire l'influenza non mi trasformerà in un esperto infettivologo, se assumi 100 compresse differenti è probabile che prima o poi una funzioni, non è scienza è un caso!

Sempre a proposito di libri… dopo la moda di fotografare il cibo nei piatti invece di gustarlo, la nuova moda è quella di fotografare i libri senza leggerli e pubblicati da autori che (non ci crederete) non li hanno neppure davvero scritti. Immagino quanta stima e quanta invidia suscitiate nei vostri amici che vi vedono con quelle foto, eh lo immagino proprio. Quasi quasi vi invidio un po' anche io.

Auguro a tutti quelli convinti di poter cambiare il pH del proprio corpo, e di mutare quello del proprio sangue rendendolo più basico a seconda degli alimenti ingeriti, di poter finalmente riuscire nel proprio intento (indovinate cosa accadrebbe se fosse possibile), così la pratica si chiuderebbe in un solo istante e nessuno dovrebbe più leggere idiozie per le quali basterebbe il libro di scienze delle superiori. A forza di postare simili consigli l'unico effetto sul pH ematico l'ho subito io, che ogni volta faccio il sangue acido!

A quelli col cronometro dello smartphone attivo per contare i secondi di recupero tra una serie e l'altra, auguro che possano leggere qualcosa in merito al TUT e comprendere che sarebbe molto più importante cronometrare la durata di una serie sperando che sia sufficientemente lunga invece di preoccuparsi di fare pause particolarmente brevi.

A quelli/e che si sentono più fighi degli altri perché hanno sostituito il cilicio con nuove forme di penitenza alimentare, e quindi loro sono i numeri uno perché non cedono mai alle tentazioni, non sgarrano mai, non mangiano schifezze mai, non bevono alcolici mai, non commettono atti impuri… mai, sono sicuro che sarà una grande perdita per l'umanità il giorno della vostra dipartita, avrete certamente lasciato una traccia del vostro passaggio, ma soprattutto arricchito di un ulteriore fondamentale domanda il genere umano "facevate tutto questo per stare meglio o per rompere il cazzo le scatole agli altri?".

Auguro a chi cerca rifugio alle sue frustrazioni autoproclamandosi novello Don Chisciotte ambizioso di cambiare il sistema, di prendere prima consapevolezza delle proprie capacità e competenze. Dichiarare obiettivi che non sono alla propria portata è consolatorio solo perchè nessuno si aspetta davvero che li raggiungiate e, pur senza arrivare ad alcun risultato, potrete giocare la carta del complotto invece di dichiarare il vostro fallimento, o la sostanziale incapacità.

A quelli cui la natura ha fatto dono di una genetica invidiabile e che, incapaci anche solo di rendersene conto, vanno in giro a fare gli splendidi "vendendo" i loro consigli alimentari e d'allenamento ai "comuni mortali", quelli che anche solo con la metà della loro quota calorica ingrasserebbero come buoi, auguro un crollo del metabolismo pari al crollo di borsa della Volkswagen dopo lo scandalo del dieselgate.

A quelli che creano nuovi gruppi su Facebook solo per il desiderio di poter amministrare qualcosa, e aggiungono al gruppo tutti i contatti a cui non solo non frega nulla, ma si trovano già inseriti loro malgrado in altre decine di gruppi simili, ciascuno la replica di un altro, dove nessuno dice mai nulla, nessuno commenta, nessuno partecipa, e restano semplici lande desolate. A queste persone che amano tanto l'idea di poter amministrare qualcosa, auguro di essere eletti almeno capoclasse, capo chierichetti, rappresentanti dei genitori all'asilo, amministratori di condominio, possessori del tombolone la sera di capodanno, qualsiasi cosa possa dare un senso alla loro vita, basta che la piantino di aggiungermi random ai vari gruppi.

A quelli convinti di essere preparati, preparatissimi, titolati e prescelti, e malgrado questo credono di essere messi da parte perchè c'è qualcuno che è meno preparato ma più raccomandato, meno preparato ma che chiede meno soldi, meno preparato ma più fortunato, meno preparato ma più figo, meno preparato ma gli altri non lo comprendono… a questi geni incompresi auguro la capacità di porsi qualche domanda, non sarà mica che poi si viene scalzati perchè, titolo regalato a parte, non si possiedono reali competenze e la gente se ne accorge?

Tanti altri auguri avrei da fare, ma qualche amico voglio continuare a tenermelo anche io del resto (parafrasando M. L. King) per risultare antipatici non occorre dichiarar guerra, basta dire la verità!