Pulley basso
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Pulley basso

Pulley basso: descrizione dell'esercizio, dettagli, esercizi alternativi e respirazione

Autore:
Ultimo aggiornamento:

Pulley basso

Esecuzione dell'esercizio

Seduti di fronte all'attrezzo, con la schiena piatta, effettuare la trazione dell'impugnatura verso la regione addominale, i gomiti resteranno paralleli per tutta l'esecuzione dell'esercizio, e risulteranno adiacenti al busto al termine della fase concentrica. In una fase più avanzata occorrerà cercare di limitare l'intervento dei flessori del braccio, concentrandosi sulla porzione dorsale.

Respirazione

L'espirazione è da effettuarsi durante la fase concentrica, quando l'impugnatura si avvicina al corpo, l'ispirazione avverrà durante il rilascio dell'impugnatura.

Note

Stimola molti muscoli della regione posteriore del corpo ed in particolar modo il gran dorsale, con un accento marcato sulla parte interna, il trapezio nella sua porzione mediale, ed il romboide. Grande attenzione è da porre al posizionamento del busto, evitando in particolare che possa muoversi avanti e indietro assecondando il movimento delle braccia. La classica "V bar" può essere sostituita da una "lat bar" a presa neutra, che permette di impugnare con un passo largo agendo più marcatamente anche sul trapezio. È utile nel sollecitare le strutture muscolari preposte al mantenimento di una corretta postura. In modo marcato, ma pur sempre accessorio, è da segnalare l'intervento dei flessori del braccio.
Varianti: come per buona parte degli esercizi alle macchine per i dorsali, è facilmente possibile creare delle varianti all'esercizio modificando il tipo di impugnatura (larga, stretta, in pronazione, in supinazione, neutra), modificando la barra terminale (v bar, lat bar, ecc.), o l'angolo di lavoro nel caso del pulley alto, che implica l'inclinazione del busto in modo più o meno accentuato. In ogni caso le strutture muscolari maggiormente attive risultano sempre quelle poste nella zona centrale della schiena.

Esercizi alternativi

Video di approfondimento