Alzate laterali al cavo
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Alzate laterali al cavo

Alzate laterali al cavo basso (aperture): descrizione dell'esercizio, dettagli, esercizi alternativi e respirazione.

Autore:
Ultimo aggiornamento:

Alzate laterali al cavo

Esecuzione dell'esercizio

L'esercizio si esegue abducendo le braccia contro la resistenza offerta dai cavi. Impugnando la manopola inferiore sinistra con la mano destra (o viceversa) e abducendo il braccio. La parte mediale del deltoide è quella maggiormente sollecitata. La porzione posteriore sarà tanto più attivata quanto più ci si porrà di traverso rispetto ai cavi. Se si esegue la variante con il cavo che decorre lungo la schiena, si avrà una stimolazione maggiore del deltoide anteriore e laterale. Un lieve piegamento sugli arti inferiori associato alla contrazione addominale può essere utile al mantenimento di una corretta postura. La stimolazione muscolare e i possibili rischi sono i medesimi già visti nelle alzate laterali con manubri, ma in questo caso la resistenza offerta dai cavi è maggiormente uniforme lungo il ROM.

Respirazione

Espirare durante la fase attiva dell'esercizio, mentre si effettua l'abduzione. Inspirare mentre il braccio torna verso il corpo.

Dettagli

L'esercizio si esegue abducendo le braccia contro la resistenza offerta dai cavi. Impugnando la manopola inferiore sinistra con la mano destra (o viceversa) e abducendo il braccio. Il deltoide posteriore sarà tanto più sollecitato quanto più ci si porrà di traverso rispetto ai cavi. Se si esegue la variante con il cavo che decorre lungo la schiena, si otterrà una maggiore stimolazione del deltoide anteriore e laterale.

Un lieve piegamento sugli arti inferiori associato alla contrazione addominale può essere utile al mantenimento di una corretta postura. La stimolazione muscolare e i possibili rischi sono i medesimi già visti nelle alzate laterali con manubri, ma in questo caso la resistenza offerta dai cavi è maggiormente uniforme lungo il ROM. È un esercizio monoarticolare di semplice esecuzione e grande efficacia, anche in questo contesto occorre valutare criticamente la quantità di sovraccarico utilizzato per non arrecare possibili problemi all'articolazione della spalla.

Esercizi alternativi

Video di approfondimento