Esercizi per i tricipiti
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Esercizi per i tricipiti

Breve descrizione anatomica e dei principali esercizi per i tricipiti e per le braccia, una guida illustrata con la corretta esecuzione dell'esercizio, i muscoli interessati, le note e la respirazione.

Cerca tra i nostri articoli

Breve anatomia del tricipite brachiale

Il tricipite è il principale muscolo posteriore del braccio, formato da tre capi: Lungo Laterale Mediale Il primo origina dalla tuberosità sottoglenoidea della scapola, il secondo ed il terzo dalla faccia posteriore dell'omero. I tre capi convergono in basso su un robusto tendine che si inserisce sull'ulna. Il tricipite prende rapporto con il deltoi

French press con bilanciere

Esecuzione dell'esercizio Supini sulla panca, con la schiena ben aderente alla base d'appoggio, impugnare il bilanciere con passo stretto e con i palmi delle mani rivolti verso l'alto, braccia perpendicolari alla panca e avambraccio flesso in modo da consentire al bilanciere di sfiorare la parte alta del naso o la fronte. Da questa posizione portare in alto l'avambraccio

Estensioni con manubrio / Tricipiti in concentrazione

Descrizione dell'esercizio Afferrare un manubrio con una sola mano, col palmo rivolto verso il corpo, inclinare il busto e appoggiare su un sostegno la mano libera. Col braccio parallelo al terreno e l'avambraccio perpendicolare si avvia il movimento di estensione dell'avambraccio sul braccio che porta indietro e in alto il manubrio, ritornare gradualmente alla pos

Push down ai cavi

Esecuzione dell'esercizio Dalla stazione eretta, con le piante dei piedi leggermente divaricate, impugnare l'apposita barra estendendo l'avambraccio verso il basso, per poi tornare alla posizione iniziale. Nella fase eccentrica l'impugnatura raggiunge l'altezza della parte alta dello sterno . Respirazione L' espirazione avviene nella fase concentrica, durante l'estensi

Tricipiti fra due panche

Esecuzione dell'esercizio Occorre disporre due panche fra loro parallele. Su una saranno posti in appoggio gli arti inferiori a livello dell'articolazione tibiotarsica, sull'altra i palmi delle mani, ruotati in direzione della schiena. Da questa posizione effettuare una flessione ed una estensione che consente al corpo di salire e scendere fra le panche. Respira

Estensioni ai cavi

Descrizione dell'esercizio: In appoggio su una panca posizionata in prossimità della poliercolina, supini e con la schiena aderente alla base d'appoggio, afferrare l'impugnatura rigida, collegata al cavo inferiore, con i palmi delle mani rivolti verso l'alto, e l'avambraccio flesso. Effettuare l'estensione dell'avambraccio mantenendo le braccia ferme, fra loro parallele, e perpe