Focus Ginnastica Posturale
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Focus Ginnastica Posturale

Cerca tra i nostri articoli

Il cerotto inutile

Sempre più spesso nello svolgimento di pratica sportiva si ha modo di vedere atleti professionisti e non che si avvalgono dell' uso del taping durante la prestazione, e sempre più spesso, ahimè, si vedono applicazioni poco comprensibili. Partiamo dal principio di base: il taping altro non è che un cerotto elastico il cui principio terapeutico è basato proprio su questa propriet

Il cerotto è utile, altrochè!

Come prevedibile l'articolo della dottoressa Tiziana Bini "Il cerotto inutile" ha suscitato forti reazioni e polemiche, oltre ad una serie di commenti che ci sono giunti sia tramite i principali Social Network che tramite email. Proprio tramite posta elettronica è arrivato il gradito commento del dottor Rosario Bellia , che ha commentato e contestato punto per punto l'articol

Il taping è utile... se applicato bene!

Sono stupita che il concetto da me espresso nell’articolo precedentemente pubblicato ( Il cerotto inutile ) non sia stato recepito da qualcuno come un invito a diffidare di applicazioni di taping molto coreografiche ma poco funzionali e sia stato invece interpretato come una bocciatura della tecnica (vedi Il cerotto è utile, altrochè! , con le risposte del Dottor Rosario Bellia).

La mobilizzazione del rachide scoliotico nell’età evolutiva

Riassunto La scoliosi giovanile è soggetta all'irrigidimento delle curve a causa delle retrazioni muscolo-legamentose. Ciò ostacola la chinesiterapia e l'azione correttiva dei corsetti. Per prevenire e ridurre la rigidità è opportuno mobilizzare il rachide con adeguate attrezzature e tecniche. A questo scopo abbiamo costruito uno strumento idoneo, che permette di ottenere il risul

Cuffia dei rotatori

Le alterazioni dei tendini della cuffia dei rotatori sono la principale e la più diffusa causa dei dolori presenti nella zona scapolo-omerale . Le ragioni sono molte e spesso riconducibili alla sensibile frequenza con cui queste strutture tendinee subiscono nel tempo dei processi degenerativi . Molte volte infatti gli stessi movimenti fisiologici del braccio sono la causa princip

La postura

Per postura si intende la posizione del corpo e degli arti, uno rispetto agli altri, ed il loro orientamento nello spazio al fine di sostenere ed allineare il capo ed il corpo contro la forza di gravità, mantenere il centro di massa corporea all'interno della base d'appoggio, stabilizzare i segmenti corporei quando altre parti del corpo sono in movimento. La stabilità postura

Lordosi cervicale

Iniziamo col dire che la lordosi è, una curvatura a concavità posteriore, dovuta ad un meccanismo di compenso . Non colpisce solamente il tratto lombare, ma anche quello cervicale , dorsale e infine quello totale. La lordosi può dipendere da numerosi fattori, quali: Ipertrofia muscolare Fattori ossei che modificano totalmente l'assetto corporeo e

Malformazioni del collo

Per quanto concerne le malformazioni, abbiamo: Collo a cigno Lordosi cervicale Nuca biventre Collo a cigno Si verifica quando la testa si proietta anteriormente, dovuta ad una mancanza del tono muscolare della zona cervicale. Gli esercizi dovrebbero comprendere la: Retrazione del capo Lordosi cervicale Con il v

Muscoli e difetti della zona cervicale

Il nostro collo e costituito da numerosi muscoli, che si possono dividere in vari piani, ossia: piano anteriore piano laterale piano posteriore Piano anteriore I muscoli anteriori del capo sono: Piccolo retto anteriore del capo: si trova in alto sull'occipite Lungo del capo: si trova sulla base dell'occipite Lungo

Canottaggio e mal di schiena

È una credenza piuttosto diffusa che il canottaggio crei problemi alla schiena, in particolare alla regione lombare. Secondo recenti studi tale credenza non corrisponde necessariamente alla realtà. La Dott.ssa Alison McGregor sta da anni conducendo esperimenti su tale argomento presso Il Charing Cross e l' Hammersmith Hospital di Londra dove, attraverso strumentazio

Mal di schiena, prevenirlo e curarlo con lo sport

Ognuno di noi, nel corso della propria vita, ha sofferto almeno una volta di mal di schiena, tramite il quale il nostro corpo ci comunica la sua sofferenza. Nonostante il mal di schiena sia uno dei dolori più diffusi e nell'Europa occidentale rappresenti il primo motivo di assenza dal lavoro, sono in molti a subirne gli effetti anzichè contrastarli. Chi è in grado di gestire tal

Educazione, rieducazione e prevenzione posturale

In relazione al termine "posturale" attualmente vi sono diverse interpretazioni e sono diffuse idee, spesso divergenti. Ci piace partire dal significato di parola postura. Con tale termine si intende il modo di atteggiare il proprio corpo , letteralmente la posizione. Entrando più nello specifico delle scienze motorie, la postura è definita da Tribastone (1985) come "… insieme de

Il controllo muscolare per la stabilità del ginocchio

Uno studio anatomico del ginocchio mette in evidenza la scarsa congruenza tra le superfici articolari, che condizionano e permettono una buona mobilità generale e la limitata stabilità dell'articolazione, che è assicurata "passivamente" dalle strutture legamentose, che potremmo definire strutture centrali, quelle rappresentate dai legamenti crociati anteriori e posteriori e perifer

La valutazione posturale con baropodometria

Nello studio e nella valutazione dei problemi di ordine posturale è necessario servirsi di dati quanto più oggettivi possibili. L'esame morfologico, per quanto indispensabile, è comunque soggetto ad una certa percentuale di errore da parte dell'esaminatore; così come la scarsa ripetibilità dell'indagine radiografica, vuoi per i suoi costi e soprattutto per i danni indotti dalle r

Postura: un approccio multidisciplinare

La studio della Postura prende in carico la struttura biomeccanica del corpo in relazione allo spazio e alle tensioni muscolari che permettono ai distretti corporei di poter assumere una posizione antigravitaria senza sovraccarichi funzionali. L'organizzazione di tali tensioni in relazione all'omeostasi di tutti i processi e apparati che contraddistinguono il funzionamento del no