Le assi di riferimento
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Le assi di riferimento

Autore:
Ultimo aggiornamento:







Le assi di riferimento
Le assi anatomiche di riferimento corporeo sono rappresentate da linee immaginarie che percorrono il corpo nelle tre dimensioni dello spazio. Esse delimitano il corpo nelle sue componenti elementari e distrettuali. Rispetto alla loro collocazione spaziale è possibile trascrivere i piani anatomici corrispondenti alla tridimensionalità corporea. Le assi di riferimento, infine, definiscono la destra e la sinistra, dando punto di riferimento rispetto alla simmetria e asimmetria delle parti, l'alto del corpo rispetto alla parte inferiore, e in ultima analisi, il "dentro" dal "fuori" in merito alla relazione spaziale che intercorre dalla parte anteriore alla parte superiore del corpo. Nel particolare esse possono essere descritte come segue.

Asse Longitudinale

È una linea che, partendo dal capo, si estende perpendicolarmente al terreno fino ai talloni. Passa per la centralità del corpo e attraverso essa è possibile individuare la parte superiore da quella inferiore.

Asse Trasversale

Si estende dall'acromion della spalla destra all'acromion della spalla sinistra, parallelamente al terreno. Attraverso questa linea è possibile distinguere la parte destra da quella sinistra.

Asse Sagittale

È rappresentata dalla linea che, parallelamente al terreno, si estende anteriormente dal processo xifoideo dello sterno fino alla vertebra dorsale che le corrisponde posteriormente. L'asse sagittale delimita la parte anteriore del corpo da quella posteriore.