Definizione e struttura della didattica
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Definizione e struttura della didattica

Autore:
Ultimo aggiornamento:







Definizione e struttura della didattica

In questa sede ci occuperemo della struttura della didattica in merito alla costruzione della pratica motoria rieducativa.L'intervento va costruito definendo la struttura del percorso sin dall'inizio, valutando la situazione di partenza e gli obiettivi che ci si prefigge diraggiungere alla fine del trattamento. L'analisi della situazione di partenza attraverso la valutazione kinesiologica ci permette di definire gli obiettiviauspicabili, e la scelta dei metodi per raggiungerli e costruire l'attività. La definizione dell'attività a lungo termine ci permettere di individuare imomenti in cui intervenire con le valutazioni intermedie per comprendere il livello di cambiamento raggiunto, e per capire se il percorso volge airisultati che ci siamo prefissati o meno. Ad una definizione a lungo termine segue una struttura dell'intervento a medio e breve termine, fino allacostruzione della lezione singola. La definizione della singola lezione prevede una struttura che si ripete sempre nello stesso modo, in cui le esperienzeproposte siano sempre più complesse dall'inizio alla fine del trattamento. Questo permette al cliente di usufruire di un setting di cui comprende lastruttura. e lo contenga durante le esperienze che lo rendono più vulnerabile. La struttura della singola lezione deve prevedere tre momenti fondamentali chesi ripetono durante tutto l'intervento:

Fase di avviamento

Serve a sollecitare le grandi funzioni organiche (respirazione, circolazione) e a mettere il soggetto nellecondizioni ottimali di svolgere senza danni con qualità e quantità il lavoro motorio.

Fase formativa

In questa parte della lezione viene sviluppato il tema centrale (in vista degli obiettivi prefissati) chepresenta per il soggetto l'impegno psicofisico più consistente

Fase di ripristino

Esercizi di rilassamento e di respirazione attiva. Questa fase serve a ristabilire gli equilibri in modo graduale e contenuto.