Cos’è il pilates matwork?
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Cos’è il pilates matwork?

Genitori e insegnanti dovrebbero incoraggiare lo sviluppo dell'autonomia nel bambino senza essere troppo permissivi

Autore:
Ultimo aggiornamento:

Cos’è il pilates matwork?

Sviluppato nel 1920 da Joseph Pilates, il Metodo Pilates è un sistema di allenamento focalizzato sul miglioramento della fluidità dei movimenti e della forza in tutto il corpo per aiutare a mantenere l'equilibrio tra corpo e mente e per assicurare l'esecuzione precisa dei movimenti.

Pilates iniziò a sviluppare il suo metodo nella prima metà del XX secolo; egli cominciò con l'integrare i metodi utilizzati in Oriente come lo yoga, che enfatizzano il rilassamento mentale, la respirazione e la scioltezza del corpo ed i metodi dell'Occidente. Secondo il metodo, eseguire molti esercizi differenti per un basso numero di ripetizioni, rafforza i muscoli, li allunga e li tonifica. Tutti gli esercizi, per l'appunto, sono orientati a enfatizzare la qualità del movimento, la coordinazione generale e il respiro. Usando le parole di Pilates, "La realizzazione ed il mantenimento di un corpo sviluppato uniformemente con una armonia mentale è in grado di svolgere quotidianamente i molti e vari compiti con naturalezza, facilità e con piacere", e ancora,

"Poco movimento ben programmato ed eseguito con precisione in una sequenza bilanciata ha lo stesso valore di ore di contorsioni forzate e fatte in modo approssimativo".

Metodo Rolfing

Ideato dalla biochimica americana Ida Rolf, questo metodo si ispira al principio che la postura condiziona lo stato di salute dell'individuo. La forza di gravità, secondo l'autrice, è in grado di influenzare la struttura del tessuto connettivale del corpo formandolo o deformandolo secondo il modo in cui il peso del corpo viene a gravare su di esso. Il metodo interviene direttamente sui tessuti miofasciali inspessiti e/o retratti dalla tensione cronica per distenderli e ristabilire la giusta scarica del peso sul terreno. Intervenendo in questa direzione si riuscirebbe a cambiare la struttura fisica del corpo e di conseguenza la postura.

Metodo del training autogeno Schultz

Il Training Autogeno è una tecnica di rilassamento ideata nella prima metà del ventesimo secolo da Johannes Heinrich Schultz, psichiatra tedesco.

L'obiettivo è quello di rendere il paziente meno vincolato al terapeuta e divenire lui stesso autore del proprio miglioramento e del proprio benessere. Con il termine Training Autogeno (T.A.) Schultz definì un metodo di autorilassamento attraverso la concentrazione mentale, il quale consente di alleviare tensioni sia psichiche che corporee.

Il metodo di allenamento del Training Autogeno prevede l'insegnamento preliminare di alcune posizioni corporee, da sdraiati e da seduti, che possano facilitare la successiva acquisizione degli esercizi di rilassamento.

Il Training Autogeno è costituito da una serie di esercizi standard che si riferiscono a sei distretti fisiologici: muscolare, vascolare, cardiaco, respiratorio, addominale e cefalico; ha tra le sue finalità un maggior controllo dello stress, dell'ansia, una riduzione generale della tensione emotiva e il recupero delle energie.