Analisi dei risultati - quarta parte
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Analisi dei risultati - quarta parte

Analisi dei risultati ottenuti dalla rielaborazione dei dati raccolti dal questionario somministrato ai giocatori per l'indagine sul varismo - quarta parte.

Autore:
Ultimo aggiornamento:

Di questo 76,25% dei soggetti che avvertono dolori alle ginocchia ho cercato di individuare la localizzazione dello stesso, chiedendo ad ognuno di loro se il dolore che avvertivano era localizzato nella zona mediale, laterale o dietro al cavo popliteo. La scelta di queste tre opzioni è dovuta al fatto di capire se la presenza del dolore poteva dipendere dal varismo oppure era dovuta a qualche altro problema o patologia.

Dei 61 soggetti che avvertono dolori alle ginocchia; in particolare 17 di loro (il 28%) lamentano dolori nel comparto laterale del ginocchio, 10 (il 16%) lamentano dolori al cavo popliteo e ben 34 soggetti (cioè il 56%) soffrono nella zona mediale del ginocchio, proprio quella interessata dal varismo.

I dati riferiti sia ai gruppi 2, 3 e 4 che al gruppo 1 sulla localizzazione del dolore alle ginocchia sono abbastanza omogenei. Infatti nei primi la percentuale di ragazzi che avverte dolore nella zona mediale del ginocchio è del 56% e quella del gruppo 1 è del 55%. Ciò significa che, in entrambi i casi, più di un bambino su 2 soffre di dolori alle ginocchia proprio nella zona mediale, cioè quella direttamente interessata dal varismo(1).
Questi dati non fanno che avvalorare la teoria secondo cui esiste una strettissima connessione tra comparsa di dolore e presenza di paramorfismo (vedi grafico).

analisi dei dati

Un altro aspetto molto interessante scaturito dalla ricerca è stato quello relativo al momento della comparsa del dolore. La mia ipotesi è che una seduta di allenamento troppo pesante, unita alla presenza di varismo, può essere causa di comparsa di dolore alle ginocchia. I dati relativi a questa mia ipotesi sono stati un po' sorprendenti. La mia sorpresa è nata dal fatto che ritenevo, sbagliando, che solo i gruppi che durante le sedute di allenamento utilizzavano i sovraccarichi potessero avvertire dolore alle ginocchia. Invece i risultati della ricerca hanno evidenziato che la comparsa del dolore alle ginocchia colpisce sia chi si allena con i sovraccarichi sia chi non li ha mai utilizzati durante tutta la stagione agonistica.

Infatti se si prendono in considerazione i risultati dei gruppi 2, 3 e 4 si può notare che la comparsa di dolore alle ginocchia avviene solo durante la partita o l'allenamento nel 30% dei casi (14 soggetti sui 50 che avvertono il dolore), il dolore compare solo dopo la partita o l'allenamento nel 65% dei casi (33 su 50), mentre solo il 5% dei soggetti avverte sempre dolore (3 su 50). Nel caso del gruppo 1 i risultati indicano che nel 36% dei bambini il dolore compare solo durante l'allenamento o la partita (4 bambini su 11) mentre nel 64% dei bambini (7 su 11) il dolore compare solo dopo l'allenamento o la partita (2).