Quarta fase: ritorno all'attività sportiva
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Quarta fase: ritorno all'attività sportiva

Analisi della fase di potenziamento e trattamento dell'arto per il ritorno all'attività sportiva: gli esercizi di stretching.

Autore:
Ultimo aggiornamento:

Durata: 4 settimane

In quest' ultima fase verranno inseriti anche esercizi "pliometrici" e "propriocettivi".
Il pliometrico è definito un movimento potente e rapido che richiede un preallungamento del muscolo e l'attivazione del ciclo stiramento- accorciamento allo scopo di produrre una successiva forte contrazione concentrica.
È proprio da questo ciclo di stiramento-accorciamento che deriva l'aumento della potenza muscolare.
Lo scopo principale dell' allenamento pliometrici è quello di innalzare la soglia di eccitabilità del sistema nervoso per migliorare le capacità reattive del sistema neuromuscolare.
Pertanto, ogni esercizio che determina il riflessola stiramento miotattico per produrre una contrazione muscolare riflessa più potente è per natura pliometrico.
La facilitaione neuromuscolare propriocettiva (PNF) prevede una serie di esercizi con una finalità terapeutica che si basano sui principi dell'anatomia funzionale e della neurofisiologia.

Questa tecnica utilizza stimoli propriocettivi, cutanei e uditivi per migliorare dal punto di vista funzionale la risposta motoria, per cui rappresenta un elemento di vitale importanza nel processo riabilitativo di molti infortuni di carattere sportivo.
Obiettivi:
• Rinforzo della muscolatura
• Recupero della coordinazione
• Ottenere la massima funzionalità della spalla
• Maggior forza e maggior controllo della spalla
• Incrementare il ROM di gomito e polso e la rispettiva forza
• Incrementare le condizioni cardiovascolari
Forza Isometrica: incremento del 10% per le estremità coinvolte, in tutte le direzioni
Forza isocinetica: bilateralmente uguale
• Recupero della propriocezione
• Ritorno all' attività sportiva

Valutazione clinica

› TEST: Comparazione Isocinetica Bilaterale

Attrezzatura: Biodex System 3 Pro
Esercizio: Intra/ Extra Rotazione della spalla
Modalità: Isocinetica
Set e ripetizioni: 5 – 180 gradi /sec - 10 – 300 gradi/sec

› Valutazione del ROM attivo e passivo in entrambi gli arti

Trattamento rieducativo

Fase di riscaldamento15 -20 min di Cyclette o corsa sul tappeto ruotante

Esercizi di stretching e mobilizzazioneQuesti esercizi devono essere completati solo se persistono fenomeni di rigidità della spalla.

Essendo esercizi di streatching, dovrebbero essere eseguiti due volte al giorno, e la posizione di allungamento deve essere mantenuta per 20-30 secondi.
Sono sufficienti 10 -15 ripetizioni per ogni sessione.

1. Allungamento con panno per la rotazione della scapola:
Tenere un asciugamano con una mano e l'altra estremità con l'altra mano, posizionata nella zona lombare in modo che l'asciugamano sia disteso dietro la schiena. Tirare quindi con la mano superiore l'asciugamano verso l'alto in modo da allungare la spalla opposta (assicurarsi di stare ben dritti e di non curvarsi durante questo esercizio). Mantenere la posizione di stretching per 20-30 secondi, quindi lentamente ritornare alla posizione di partenza. Ripetere 10 -15 volte due volte al giorno.

2. Allungamento delle strutture posteriori:
Stando in piedi, sollevare un braccio in avanti al livello della spalla e quindi afferrare il gomito con l'altra mano.
Tirare il gomito verso il corpo, facendolo piegare. Si dovrebbe sentire un allungamento della superficie posteriore della spalla.
Tenere la posizione per 20-30secondi, quindi lentamente rilassare la muscolatura. Ripetere 10-15 volte due volte al giorno.