Educazione e rieducazione posturale in età evolutiva
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Educazione e rieducazione posturale in età evolutiva

L'intervento finalizzato all'educazione e alla rieducazione posturale in età evolutiva. Caratteristiche salienti e finalità.

Autore:
Ultimo aggiornamento:

È stato analizzato come l'età evolutiva rappresenti nella vita dell'individuo uno stadio nel quale si verificano rapide e delicate ristrutturazioni sia di ordine fisico che psichico le quali possono essere la causa di un disordine posturale.
Il piede piatto, il ginocchio valgo e le alterazioni delle normali curve fisiologiche del rachide, ne costituiscono le forme più rappresentative.
Possiamo inoltre aggiungere che l'origine di alcune malattie degenerative dell'età adulta come per esempio l'artrosi, le tendinopatie, le discopatie, le ernie discali, le meniscopatie, possono avere origine proprio da disordini posturali giovanili che sono stati trascurati.

Quando ci si riferisce ad un soggetto molto giovane, in età evolutiva, sarebbe più corretto parlare di "educazione" posturale poiché il concetto del "rieducare" implica in qualche modo una pregressa forma di educazione. Rieducare significa infatti "educare di nuovo e meglio".
Tuttavia in chinesiterapia si usa il termine di educazione posturale se ci si riferisce ad un soggetto che non presenti forme di un alterato assetto posturale, essa si rivolge al soggetto "sano" il quale viene educato alla conoscenza del proprio corpo attraverso una migliore percezione del sé.
La rieducazione posturale al contrario si rivolge a quei soggetti che presentano un'alterata morfologia corporea (disordine posturale) che prevede un trattamento specifico e mirato al recupero di una situazione globalmente compromessa in maniera più o meno grave.

La rieducazione posturale è una forma di chinesiterapia (forma di ginnastica), avente come finalità delle modificazioni sia dell'assetto posturale del soggetto ma anche e soprattutto del suo comportamento posturale generale.