Acidi grassi essenziali
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Acidi grassi essenziali

Dizionario del fitness: analisi e spiegazione del termine Acidi grassi essenziali

Autore:
Ultimo aggiornamento:

Acidi grassi essenziali

Tra gli acidi grassi insaturi, un ruolo fondamentale è svolto dagli acidi grassi essenziali. Ricordiamo che, mentre gli acidi grassi saturi non possono legare ulteriori elementi, essendo saturi di idrogeno e pertanto tendenzialmente dei "semplici" accumulatori energetici; i grassi insaturi hanno la possibilità di legarsi ad altre sostanze, non avendo una struttura satura di idrogeno.

Gli acidi grassi essenziali sono così definiti in quanto l'organismo non è in grado di produrli partendo da altri elementi (proteine e carboidrati) come avviene per i restanti acidi grassi.

Sono definiti essenziali l'acido linoleico e l'acido linolenico, la cui fonte principale è data dall'olio di semi di lino, semi di zucca e noci. Tali acidi grassi rappresentano i precursori di due gruppi di acidi grassi: gli omega-3 e gli omega-6.

Questi acidi grassi assolvono un ruolo molto importante nell'individuo, come ad esempio la prevenzione dell'aterosclerosi e della trombosi grazie alla capacità di abbassare il livello di colesterolo nel sangue, favoriscono la sintesi ormonale, rientrano nella costituzione delle membrane cellulari, regolano funzioni cerebrali e nervose, fungono da antiossidanti.

Acido linoleico e linolenico sono poi precursori degli eicosanoidi, sostan-ze in grado di regolare aggregazione piastrinica e pressione sanguigna.

Il fabbisogno giornaliero di acido linoleico è di circa 4-10 grammi al gior-no per un individuo adulto.