Dieta Scarsdale
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Dieta Scarsdale

Dizionario del fitness: analisi e spiegazione del termine Dieta Scarsdale

Autore:
Ultimo aggiornamento:

Dieta Scarsdale

Di cosa si tratta

Rientra a pieno titolo nel gruppo delle diete iperproteiche. Anche in questo caso la priorità alla presenza di proteine, implica una drastica riduzione dei carboidrati. Occorre rispettare rigidamente il piano alimentare previsto ed i 3 pasti di cui si compone. Tra i pasti è possibile inserire spuntini a base di carote o sedano. Le porzioni di carne o pesce devono prevedere parti o specie prive di grasso. L'impiego di grassi da condimento o zucchero sono vietati. Stessa regola per alcolici e superalcolici.

Pro

La presenza di grandi quantitativi di proteine contrasta meglio di altri regimi l'aggressione della massa magra di un individuo. Inoltre è prevista l'introduzione di grandi quantità di liquidi (sottoforma di acqua o tè) che sono particolarmente necessari in chi introduce grandi quantità di proteine. La durata prevista è di 2 settimane quindi, pur essendo un regime alimentare certamente sbilanciato, il rischio di gravi conseguenze resta limitato.

Contro

Come tutte le diete chetogeniche espone ai danni e ai problemi tipici dello stato chetoso cui si somma l'induzione a carenze di alcuni micronutrienti fondamentali ed anche di fibre.