Elettroliti
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Elettroliti

Dizionario del fitness: analisi e spiegazione del termine Elettroliti

Autore:
Ultimo aggiornamento:

Elettroliti

In senso ampio gli elettroliti sono sostanze disciolte in un solvente sino a dissociarsi sottoforma di ioni (atomi elettricamente carichi). Nei liquidi organici ritroviamo elettroliti con il compito di mantenere l'omeostasi idrica, il giusto PH ecc.

Nei soggetti che hanno subito un deficit elettrolitico (ad esempio in caso di vomito persistente) sarà necessario far reintegrare tali perdite al fine di bilanciare il livello idrico ed elettrolitico. Un'alterata presenza di elettroliti può manifestarsi anche a seguito di intense attività fisiche che implichino una copiosa sudorazione. Quindi in discipline di lunga durata o, peggio, quando alla lunga durata dell'impegno fisico si associano situazioni climatiche particolarmente gravose (forte caldo).

Non reintegrare gli elettroliti e l'acqua persi a seguito della sudorazione può dar luogo a situazioni estremamente gravose18. In linea di massima sino a 2-2,5 litri (alcuni autori riportano addirittura 3 litri) di liquidi persi con la sudorazione, possono essere adeguatamente compensati con la sola acqua. Quando tale valore sale è indicato aggiungere altro alle bevande (sali minerali e zuccheri).

Non tutte le bevande, o gli integratori, vanno bene, e non tutti quelli idonei per una situazione lo sono anche per situazioni differenti. Uno degli elementi da tener principalmente in considerazione nella scelta della giusta bevanda è la sua pressione osmotica (direttamente influenzata dalla quantità di sali disciolti).

I liquidi tendono a migrare da zone a bassa concentrazione di soluti, verso zone ad alta concentrazione, fin tanto le pressioni nei due compartimenti non saranno bilanciate. Anche il plasma umano ha una sua pressione osmotica. Ne consegue che una ottimale idratazione implica l'introduzione di sostante isotoniche o ipotoniche, che peraltro accelerano il processo stesso di idratazione.

Diviene evidente come, anche durante le competizioni agonis-tiche, sia importante scegliere bevande isotoniche o ipotoniche. La depauperazione di acqua è tuttavia una situazione molto più rapida, frequente, e pericolosa che non la perdita di sali con la sudorazione.

Sodio, potassio, cloro e magnesio sono gli elettroliti maggiormente utili agli sportivi. Non fosse altro che, a seguito della sudorazione, si verifica una cospicua eliminazione di questi 4 minerali. Un calo importante degli elettroliti corporei favorisce, tra l'altro, la comparsa di crampi muscolari.