Mitocondri
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Mitocondri

Dizionario del fitness: analisi e spiegazione del termine Mitocondri

Autore:
Ultimo aggiornamento:

Mitocondri

I mitocondrirappresentano probabilmente gli organuli più importanti per l'attività motoria, essendo le centrali energetiche dell'organismo, ovvero la sede della respirazione cellulare. Sono costituiti da una struttura reniforme, rappresen-tata da una doppia membrana. La membrana interna è ricca di digitazioni e, la produzione energetica, coinvolge proprio il trasporto ionico fra le due membrane. Hanno un proprio DNA e propri ribosomi.

Il loro numero varia notevolmente in virtù della quantità di energia richiesta dalle cellule. L'energia estratta viene utilizzata nel processo di sintesi dell'ATP.

Nelle fibre muscolari rosse (o di tipo I) sono altamente rappresentati, spesso con dimen-sioni maggiori rispetto alla norma. Al contrario le fibre bianche (o di tipo II) ne hanno un numero ridotto in virtù della predominanza di fattori anaerobici nei processi energetici.

Svolgono un ruolo attivo nel consentire la sintesi di acetilcolina, il neurotrasmettitore che innesca la contrazione muscolare. Quindi sono responsabili, oltre che della fornitura di energia per il lavoro muscolare, anche della trasmissione degli input che la governano. La loro presenza è determinante in tutte le discipline di resistenza, a patto che vi siano anche adeguati apporti di ossigeno e substrati energetici.

Superati i quaranta anni la loro efficienza tende a diminuire es-sendo i mitocondri il principale bersaglio dei processi di invec-chiamento, tendono ad accumulare delezioni e mutazioni puntiformi, aumenta la produzione di ROS, cambia la morfologia mitocondriale e diminuisce il potenziale della membrana.

L'invecchiamento e la perdita di efficienza del mitocondrio (per delezione del mtDNA) compromette la produzione energetica e, spesso, conduce alla morte del tessuto. Si ritiene che, l'esercizio fisico esasperato, (ad esempio negli atleti professionisti) porti ad un invecchiamento precoce dei mitocondri.