Organi tendinei del Golgi
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Organi tendinei del Golgi

Cosa sono e a cosa servono gli organi tendinei del Golgi

Autore:
Ultimo aggiornamento:

All'interno della nostra muscolatura esistono due tipi di sensori di stiramento: i fusi neuromuscolari e gli organi tendinei del Golgi. I fusi neuromuscolari sono posti all'interno dei muscoli e registrano il grado di stiramento indotto sulle fibre. Svolgono importanti funzioni nel mantenimento della postura ma, nel nostro caso, divengono importanti per la loro capacità di registrare lo stiramento e la velocità con la quale avviene. Se tale allungamento è interpretato come potenzialmente pericoloso, attivano una risposta riflessa che, prontamente, innesca la contrazione muscolare ed il blocco dell'allungamento. È un fenomeno facilmente individuabile viaggiando in treno. Se osserviamo i passeggeri seduti, al momento in cui tendono ad appisolarsi e il capo a cadere in avanti, constateremo come, bruscamente, contraggono la muscolatura tirandolo nuovamente indietro. Questo fenomeno è consentito proprio grazie alla risposta riflessa dei fusi neuromuscolari.

Gli organi tendinei del Golgi hanno un ruolo analogo, anche se sfruttano sistemi differenti ed inducono una risposta opposta. Sono inseriti fra il tendine ed il muscolo e registrano il grado di forza espresso, inviando uno stimolo inibitorio (e non eccitatorio come nel caso dei fusi) sul motoneurone alfa. Hanno un grado di sensibilità tale da indurre una risposta solo per cospicue sollecitazioni, allentando prontamente la contrazione muscolare.