Reidratazione
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Reidratazione

Dizionario del fitness: analisi e spiegazione del termine Reidratazione

Autore:
Ultimo aggiornamento:

Reidratazione

Nel corso, o al termine, di attività fisiche di una certa entità, per effetto della sudorazione, il bilancio idrico risulta compromesso. Si ha una diminuzione dei liquidi ed un conseguente sovraccarico elettrolitico che deriva da una perdita di sali minerali inferiore alla perdita di acqua. Quindi la loro concentrazione aumenta.

Avviare una corretta reidratazione è indispensabile, poiché i tempi necessari sono influenzati dallo svuotamento gastrico e dall'assimilazione delle sostanze, bere liquidi che contengono un quantitativo di zuccheri e/o di sali troppo elevato, contrasta entrambe le tappe.

Pertanto la sola acqua sarebbe, nella maggior parte dei casi, la bevanda ideale. Se l'attività sportiva ha prodotto acidità gastrica (evento frequente), l'addizione di una piccola quota di magnesia bicarbonato può agevolmente migliorare la situazione. Infine nell'immediato post allenamento vi è un "periodo finestra" durante il quale le scorte di glico-geno epatomuscolare possono essere agevolmente ripristinate, a patto di assumere un adeguato quantitativo di carboidrati.