Zinco
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Zinco

Lo zinco è uno dei minerali più importanti in assoluto: indispensabile per la crescita corporea, la riparazione dei tessuti, la risposta immunitaria e la fertilità maschile.

Autore:
Ultimo aggiornamento:

Zinco

Lo zinco è indispensabile per la crescita corporea, la riparazione dei tessuti, la risposta immunitaria e la fertilità maschile.

È un importante cofattore di numerosi enzimi coinvolti in molteplici funzioni.

È parte integrante del recettore del testosterone, di conseguenza la sua presenza è fondamentale per avere recettori per gli androgeni funzionanti. Inoltre è cofattore di diversi enzimi ed altri recettori che regolano la sintesi proteica e l'espressione genica. Insufficienti livelli di zinco possono anche diminuire la funzionalità del testosterone. Insufficienti livelli di zinco possono quindi alterare i livelli degli ormoni sessuali nell'organismo. Esistono studi che evidenziano come bambini supplementati con zinco sono cresciuti maggiormente grazie ad un aumento della sintesi proteica.

Inoltre lo zinco, coadiuvato dalla vitamina B6, inibisce la 5 alfa reduttasi enzima che converte il testosterone in DHT, diminuendo pertanto la produzione di quest'ultimo. Il DHT si lega più fortemente ai recettori degli androgeni rispetto al testosterone, ma è meno attivo di esso, così riduce l'azione del testosterone, perciò un rapporto testosterone/DHT maggiore favorisce l'anabolismo muscolare.

Anche i livelli di cortisolo, ormone catabolico, aumentano fortemente in individui sottoposti a stress e in atleti sottoposti a intenso sforzo fisico che comporta anche una maggiore eliminazione di zinco con le urine, creando così  un possibile stato di deficienza.

Nei maschi, lo zinco si è rilevato un elemento importante anche per la produzione di sperma, infatti una carenza di zinco può provocare una diminuzione nel numero degli spermatozoi nel seme, ed in una sola eiaculazione si possono perdere fino a 5 mg di zinco, perciò delle eiaculazioni molto frequenti possono provocarne una carenza.

Questo minerale sembra coinvolto anche nell'obesità e nell'insulina resistenza, dato che diversi studi mostrano che una supplementazione di zinco migliora alcuni parametri di queste patologie.

Integrazione nello sport

Lo zinco è particolarmente importante per gli atleti perché promuove la crescita e la riparazione dei tessuti muscolari nelle fasi di recupero dagli allenamenti.

Bassi livelli di zinco con la dieta sono correlati alla diminuzione del livello di testosterone serico, mentre l'integrazione con zinco in individui con basso apporto di zinco con la dieta ha aumentato notevolmente la produzione di testosterone endogeno.

Lo zinco viene utilizzato in particolar modo da quegli atleti che cercano l'incremento di forza e massa muscolare per l'effetto che questo elemento riveste nella attività del testosterone. Anche se gli studi sull'efficacia di questo tipo di integrazione sembrano dimostrare che reali benefici sono ottenuti solo da persone deficitarie di questo elemento, molti atleti riferiscono di avere effetti positivi in termini di energia, benessere e vigore muscolare in seguito all'assunzione di zinco.

La formulazione di zinco attualmente più utilizzata dagli atleti è lo ZMA.

Dosaggio

15 / 50 mg al giorno da prendere preferibilmente prima di coricarsi.