Olimpiadi di Garmisch Partenkirchen 1936
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Olimpiadi di Garmisch Partenkirchen 1936

La storia, gli eventi più clamorosi, i risultati, il medagliere, e gli aneddoti delle Olimpiadi di Garmisch Partenkirchen 1936

Autore:
Ultimo aggiornamento:

Ad ospitare i Giochi del 1936 sono le città gemellate di Garmisch e Partenkirchen, in Baviera. Per la prima volta è incluso nel programma anche lo sci alpino, ma questo causa una polemica tra il CIO e le nazioni di Austria e Svizzera che intendono far partecipare alle gare i loro maestri di sci.

Il CIO li rifiuta perché ritenuti professionisti e le due nazioni boicottano i Giochi. Il primo campione olimpico di sci alpino è così il tedesco Franz Pfnur, nell'unica prova che si disputa, la combinata.

Il plurimedagliato di questa edizione è ancora un norvegese, il pattinatore Ivan Ballangrud, che si aggiudica 3 delle 4 gare della velocità.
Nell'artistica si confermano i campioni del '32, Karl Schaler e Sonya Henie. Per la norvegese è il terzo ed ultimo alloro olimpico: dopo i Giochi diventerà professionista esibendosi in giro per gli Stati Uniti e comparendo in molti film.
Oltre ai 3 ori olimpici la sua carriera ne conta anche dieci mondiali.
Una grande sorpresa arriva dall'hockey su ghiaccio, con i canadesi costretti a cedere lo scettro alla Gran Bretagna. Bisogna dire però che 10 dei 12 componenti della squadra britannica erano nati o avevano vissuto in Canada.