Olimpiadi di Berlino 1936
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Olimpiadi di Berlino 1936

La storia, gli eventi più clamorosi, i risultati, il medagliere, e gli aneddoti delle Olimpiadi di Berlino 1936

Autore:
Ultimo aggiornamento:

XI olimpiade 1-16 agosto

Nonostante le richieste di spostare altrove le olimpiadi (in virtù dell'ascesa al potere di Hitler in Germania), il CIO decide di disputarla ugualmente al Berlino.
I giochi, in piena propaganda e stile nazista, saranno sontuosi ed eccessivi, con Leni Riefenstahl (una delle migliori registe del Reich) chiamata ad immortalarli.

Lo stadio è nuovissimo e può accogliere 100.000 spettatori. Gli atleti che prendono parte sono 3834, 49 le nazioni e 20 le discipline in cui competere. I tedeschi la fanno da padroni in quasi tutti gli sport, salvo subire le vittorie dei neri d'America delle prove d'Atletica con Jesse Owens dominatore dalla scena.
Il Fuhrer, in questi casi, eviterà le cerimonie di premiazione.

Torna la pallacanestro, mentre l'Italia si conferma campione nel calcio. La Germania tratterrà in patria 33 ori, 26 argenti, 30 bronzi; seguita dagli Usa (24, 20, 12); Ungheria (2, 2 3); Italia (8, 9, 5); Finlandia (7, 6, 6).
Dal punto di vista tecnico e organizzativo tutto funzionò alla perfezione, dallo svolgimento delle gare alla distribuzione del vitto agli atleti, dalle prime riprese televisive nella storia olimpica, alla pubblicazione di un bollettino quotidiano. L'eroe dei giochi fu, come già anticipato, lo statunitense Jesse Owens che conquistò quattro medaglie d'oro.